La concessione edilizia: il dibattito è attuale in Tribunale | Geometra.info

La concessione edilizia: il dibattito è attuale in Tribunale

La concessione edilizia: il dibattito è attuale in Tribunale

La concessione edilizia era un atto amministrativo con cui l’autorità comunale, nell’esercizio del controllo demandatole dalla legge su tutte le attività che comportassero la trasformazione urbanistica ed edilizia del territorio, consentiva lo svolgimento di tali attività, entro i limiti fissati dalla legge medesima ed in conformità degli strumenti di pianificazione urbanistica vigenti.

Con l’entrata in vigore del Testo Unico dell’Edilizia, la concessione edilizia è stata sostituita dal permesso di costruire, grazie al quale è possibile realizzare:
● gli interventi di nuova costruzione;
● gli interventi di ristrutturazione urbanistica, ovvero gli interventi finalizzati a sostituire l’esistente tessuto urbanistico-edilizio con un altro di assetto diverso, mediante un insieme sistematico di opere che può comportare anche la modificazione del disegno dei lotti, degli isolati e della rete stradale;
● gli interventi di ristrutturazione edilizia che portino ad ottenere un organismo edilizio in tutto o in parte diverso dal precedente e che comportino aumento del numero di unità immobiliari, modifiche della sagoma, del volume, dei prospetti o delle superfici utili;
● i mutamenti di destinazione d’uso, connessi agli interventi di Ristrutturazione Edilizia, nonché limitatamente agli immobili ubicati nelle zone omogenee A, cambi di Destinazione d’uso realizzati con opere edilizie.

Il D.P.R. n. 380/2001, inoltre, riconosce alle Regioni la facoltà di ampliare l’ambito di applicazione del Permesso di Costruire, individuando, con legge, gli ulteriori interventi, connessi o non connessi a trasformazioni fisiche che, in relazione all’incidenza sul territorio e al carico urbanistico specifico degli stessi, debbano essere sottoposti al preventivo rilascio del Permesso di Costruire o a D.I.A. “in alternativa al Permesso di Costruire”.

Sebbene le concessioni edilizie non rappresentino più i titoli rilasciabili oggigiorno, gli operatori pratici spesso sono chiamati ad interfacciarsi con esse: nella ricostruzione dei titoli abilitanti una determinata costruzione, occasione che avviene nel corso dell’esecuzione di perizie o di relazioni ventennali, capita spesso di dover analizzare tali tipologie di titoli giuridici.

Nell’ebook allegato la selezione delle ultime pronunce giurisprudenziali dimostra come il tema della concessione edilizia, nonostante l’intervento normativo, continui ad essere argomento attuale nelle aule dei Tribunali, chiamati a decidere nelle controversie in materia.

Categoria

Scarica il file



Potrebbero interessarti
La concessione edilizia: il dibattito è attuale in Tribunale

Geometra.info