Legge di Bilancio 2018: le novità del ddl | Geometra.info

Legge di Bilancio 2018: le novità del ddl

Bonus verde, estensione della cessione del credito alle singole unità immobiliari, split payment esteso all'acquisto di beni e servizi: le novità principali del disegno di legge di Bilancio 2018, approvato dal CdM

gentiloni_bilancio
image_pdf

Proroga sull’ecobonus, novità per il sismabonus, introduzione del “bonus verde”: sono queste alcune delle novità principali della Legge di Bilancio 2018, di interesse per il professionista tecnico. Il testo del disegno di legge (l’ex ‘Legge di Stabilità’) è stato approvato dal Consiglio dei Ministri nella seduta del 16 ottobre 2017. L’intera manovra ammonta a 20,4 miliardi di euro.

“Il nostro primo obiettivo era evitare l’aumento dell’Iva e l’introduzione di nuove tasse, gabelle, accise: obiettivo che abbiamo raggiunto, un impegno che è stato mantenuto”, ha spiegato il premier, Paolo Gentiloni. Vediamo di seguito nel dettaglio alcuni degli aspetti della Legge di Bilancio 2018 di primario interesse per i tecnici.

Bonus verde

Come già annunciato a settembre dal ministro delle Politiche agricole, Maurizio Martina, il “bonus verde” permette di usufruire di un credito d’imposta pari al 36% delle spese sostenute (fino a 5mila euro) per la ‘sistemazione a verde’ di aree scoperte di pertinenza di qualsiasi abitazione privata, come terrazzi e giardini anche condominiali, e lavori di recupero di giardini di interesse storico. Nel bonus sono inclusi anche gli interventi per impianti di irrigazione, sempre a uso verde.

Ecobonus

Gli ecobonus, motore determinante per l’edilizia negli ultimi tre anni, non scompariranno. Verranno altresì prorogati ma con connotazioni leggermente differenti, secondo quanto già preannunciato.

Intanto le aliquote di detrazione saranno riviste in funzione degli effettivi obiettivi di efficientamento raggiunti. Inoltre, per interventi come la sostituzione dei serramenti o l’installazione di caldaie a condensazione il bonus passa al 50% (da 65%).

Resta valida la possibilità di usufruire della cessione del credito di imposta per la detrazione fiscale, con la novità che essa non riguarderà più gli interventi sulle parti comuni condominiali ma è estesa anche alle singole unità immobiliari. Introdotta inoltre l’estensione dell’Ecobonus agli interventi di rimozione dell’amianto.

Sismabonus

Il sismabonus resta e per di più riguarda anche il certificato statico non seguito da lavori.

Fatturazione elettronica e Split Payment

La fatturazione elettronica e lo split payment vengono potenziati. L’estensione dello split payment, il meccanismo della scissione dell’Iva, è prevista del decreto fiscale già approvato dal Consiglio dei ministri. Essa riguarda adesso anche l’acquisto di beni e servizi.

Nuova Sabatini

Viene prorogata la misura di promozione delle piccole e medie imprese nota come “Nuova Sabatini”, all’interno del macro contenitore di sostegno e investimento in chiave “Industria 4.0.”.

Incentivo strutturale per l’occupazione giovanile stabile

Dal 1° gennaio 2018 i datori di lavoro del settore privato che assumono giovani con contratti a tutele crescenti beneficeranno di uno sconto triennale sui contributi previdenziali pari al 50% (esclusi i lavoratori domestici). L’esonero spetta anche per le assunzioni avvenute nei mesi di novembre e dicembre 2017, ferma restando la decorrenza dal primo gennaio 2018. Lo sconto contributivo si applica anche nei casi di prosecuzione di un contratto di apprendistato in contratto a tempo indeterminato, qualunque sia l’età anagrafica al momento della prosecuzione e quando un datore di lavoro assume, entro sei mesi dal conseguimento del titolo di studio, studenti che abbiano svolto percorsi di alternanza scuola-lavoro o di apprendistato per il conseguimento del titolo di studio.

Banda larga

Verrà messo a gara lo spettro delle frequenze nelle bande pioniere previste dall’Action Plan della Commissione Europea e verrà disposta la liberazione della banda 700 MHz, il tutto nell’ottica di incentivare la 5G.

Mezzogiorno

Rifinanziata per il biennio 2018-2019 la misura che prevede l’ampliamento del credito di imposta per acquisto di beni strumentali nuovi destinati a strutture produttive del Sud. Vengono prorogate le agevolazioni per le assunzioni a tempo indeterminato nel Mezzogiorno, agevolazioni complementari a quelle già previste dalla normativa nazionale. Tra gli altri interventi figurano l’incremento delle risorse del Fondo sviluppo e coesione rifinanziando la programmazione 2014-2020 e l’istituzione del Fondo imprese Sud volto alla crescita dimensionale delle piccole e medie imprese.

Impianti sportivi

All’interno di un più ampio pacchetto di misure per lo sport, prevista l’istituzione di un fondo ad hoc per finanziare interventi di ammodernamento degli impianti di edilizia sportiva.

Leggi anche: Bandi e avvisi: come scriverli secondo il Codice dei contratti pubblici

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Legge di Bilancio 2018: le novità del ddl Geometra.info