A Roma la 5a Giornata nazionale per la sicurezza nei cantieri edili | Geometra.info

A Roma la 5a Giornata nazionale per la sicurezza nei cantieri edili

wpid-22297_DSC.jpg
image_pdf

Il malessere dei professionisti del settore, poco valorizzati nonostante le pesanti responsabilità, e messi in difficoltà dalla crisi, sarà al centro del dibattito alla quinta edizione della Giornata nazionale per la sicurezza nei cantieri edili, promossa da Federarchitetti, il sindacato degli architetti e degli ingegneri, e organizzata da Federarchitetti Roma giovedì 27 marzo.

“Chifachecosa” è il titolo della Giornata, che ha l’intento di approfondire il ruolo delle diverse figure professionali impegnate a tutelare la salute dei lavoratori in edilizia attraverso un video, una pubblicazione e un confronto pubblico. In particolare, l’analisi dell’attuale scenario si concentrerà sul profondo disagio dei coordinatori della sicurezza, oberati da pesanti responsabilità, poco remunerati e valorizzati dalle istituzioni. Il malessere dei professionisti del settore sarà raccontato anche da un video realizzato da Federarchitetti, “Loredana se ne va”.

Replicato lo stesso giorno in altre undici città italiane, l’evento principale è quello di Roma, che si svolgerà presso la Casa dell’Architettura in Piazza Manfredo Fanti 47. La Giornata si articolerà in due diversi momenti: uno di formazione per i professionisti, a partire dalle ore 9, mentre, dalle 15, prenderà avvio il confronto tra professionisti dell’edilizia, rappresentanti delle istituzioni e dei sindacati.

Al dibattito, presentato da Giancarlo Maussier, presidente di Federarchitetti Roma, e moderato dalla giornalista Simona D’Alessio, prenderanno parte, tra gli altri, Franco Bettoni, presidente nazionale dell’Anmil, Sebastiano Calleri, responsabile Salute e Sicurezza della Cgil, Cinzia Frascheri, responsabile Sicurezza della Cisl, Gabriella Galli, responsabile Salute e Sicurezza della Uil, Paolo Varesi, vicesegretario dell’Ugl, Calogero Lo Castro, presidente di Confedertecnica, Antonio Napolitano, direttore generale di Inail Lazio, On. Serena Pellegrino, componente della Commissione Ambiente e Lavori Pubblici della Camera dei Deputati, Livio Sacchi, presidente dell’Ordine degli Architetti di Roma, Alfredo Simonetti, direttore Cefme-Ctp Lazio, Andrea Tomasi, presidente della Fondazione architetti ingegneri liberi professionisti iscritti a Inarcassa, e Armando Zambrano, presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine degli Ingegneri.

Gli organizzatori della V Giornata, inoltre, intendono ricordare la tragedia delle “morti bianche” con un tributo: da martedì 25 marzo a venerdì 28, sulla Scalinata del Vignola in Piazza del Campidoglio, sarà esposta al pubblico l’installazione “100 sogni morti sul lavoro”, opera dell’artista Gianfranco Angelico Benvenuto.

Copyright © - Riproduzione riservata
A Roma la 5a Giornata nazionale per la sicurezza nei cantieri edili Geometra.info