Acquirenti e venditori immobiliari, l'identikit di Tecnocasa | Geometra.info

Acquirenti e venditori immobiliari, l’identikit di Tecnocasa

wpid-16100_Acquirentievenditoriimmobiliari.jpg
image_pdf

Dall’analisi delle compravendite realizzate dalle agenzie del Gruppo Tecnocasa risulta che il 76,2% concerne l’abitazione principale, il 17,5% la casa uso investimento ed il 6,3% la casa vacanza. Il 55,9% degli acquirenti ha fatto ricorso al finanziamento. Nonostante le maggiori difficoltà incontrate dal ceto medio è stata proprio questa la tipologia di acquirente prevalente: il 39,1% è costituito da impiegati, il 16,9% da operai. I liberi professionisti, i dirigenti e gli imprenditori rappresentano il 17,6% mentre i commercianti e gli artigiani il  5,7%.

Sono questi alcuni dati contenuti nell’ultima rilevazione dell’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa, riferita al secondo semestre 2012. La maggioranza delle compravendite è stata effettuata da chi ha un’età compresa tra 35 e 44 anni (34,4%), seguiti dai giovani di 18-34 anni (31,6%): costoro ricercano soprattutto l’abitazione principale (l’80,1% per il primo target d’età e il 90,5% per il secondo).

Le motivazioni che hanno spinto i proprietari a vendere non hanno subito variazioni di rilievo: nel 57,8% dei casi lo si è fatto per migliorare la propria condizione abitativa o per esigenze di liquidità, nel 20,6% per trasferirsi e nel 15,1% per cambiamento della struttura familiare.

Il venditore-tipo è un soggetto di età compresa tra 35 e 54 anni, di professione impiegato (25,8%) o pensionato (33,5%), sposato nel 65,8% dei casi. La motivazione di vendita legata al miglioramento della condizione abitativa prevale in tutte le fasce di età, con una maggiore incidenza nella fascia compresa tra 45 e 54 anni.

Passando all’analisi degli affitti si nota che è scelto da poco più della metà delle persone (55,3%). Il 6,6% lo fa per motivi di studio mentre il 38,1% per trasferimento di lavoro. Gli inquilini sono soprattutto giovani (41%) seguiti dai 35-44enni (32,5)%; la percentuale dei single è del  60,9%, seguiti dalle coppie sposate che ora pesano per il 39,1%. Nel 74,8% dei casi si stipulano contratti a canone libero, nel 12,4% concordati e nel 12,8% contratti transitori.

La motivazione legata al lavoro è pari al 43,4% tra chi ha un’età compresa tra 18 e 34 anni e al 41,6% tra coloro che hanno un’età compresa tra 35 e 44 anni. Nella fascia di età tra 18 e 34 anni il 12,2% cerca casa in affitto per motivi di studio. 

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Acquirenti e venditori immobiliari, l’identikit di Tecnocasa Geometra.info