Alla Smat di Torino il Top Utility Award, premio alle aziende locali di servizi | Geometra.info

Alla Smat di Torino il Top Utility Award, premio alle aziende locali di servizi

wpid-21908_smat.jpg
image_pdf

E’ la Smat (Società metropolitana acque) di Torino, l’azienda dell’acqua del capoluogo piemontese, la società di servizi pubblici vincitrice del Top Utility Award, il riconoscimento che viene assegnato mettendo a confronto i risultati delle aziende italiane pubbliche e private di energia, acqua, gas e rifiuti. Giunto alla seconda edizione, il premio è promosso da Althesys, in collaborazione con Federutility, Federambiente, Confservizi, Fise Assoambiente, Assoelettrica, Federchimica, Confindustria Energia, Cedec, Gse, Unioncamere, Aidi, Assocarboni, Fast, Fcs e EnergyLab.

Le performance delle principali utility attive in Italia sono state valutate in classifiche separate focalizzate su comunicazione, sostenibilità, tecnologie e innovazione. La graduatoria complessiva vede l’azienda torinese al primo posto, poiché è la società “ha coniugato al meglio performance operative con costi mediamente inferiori rispetto ai competitor, investimenti elevati e con un’attenzione particolare ai rapporti con gli utenti”. Dietro la Smat, due aziende idriche toscane, la Publiacqua di Firenze e Acque Spa di Empoli.

Nella chart dedicata alla sostenibilità, è Edison energia a primeggiare, per “gli ottimi risultati sia sul fronte ambientale che su quello della Csr”, e in particolare “per i livelli molto elevati di formazione del personale e per gli indici di frequenza e gravità degli infortuni decisamente sotto la media del comparto”. Seguono l’Acea di Roma e l’Etra, multiutility di Bassano (Vicenza).

La Hera di Bologna è la prima per qualità della comunicazione, seguita dalla lombarda A2A e dall’Enel. Per innovazione è prima la toscana Publiambiente, società che “ha investito molto in infrastrutture e attrezzature tecnologiche in un settore, quello dei rifiuti, che in Italia presenta ancora diverse carenze”. Seguono acquedotto Ciip di Ascoli Piceno e, terza, la società di servizi rifiuti Contarina della Marca trevisana.

Una classifica a parte è stata riservata alle imprese con fatturato sotto i 150 milioni: in testa per qualità aziendale l’acquedotto empolese Acque, l’acquedotto aretino Nuoveacque e la multiutility Marche Servizi.


“Per scoprire queste eccellenze abbiamo esaminato 153 parametri in cinque diverse aree di valutazione, cioè il criterio economico-finanziario, i risultati operativi e la capacità di innovazione, la sostenibilità, i clienti e lo sviluppo sul territorio, la qualità della comunicazione” spiega Alessandro Marangoni, ad di Althesys. “L’obiettivo è fornire alle imprese, alla classe dirigente ma soprattutto ai consumatori le indicazioni generali sull’andamento del settore, gli strumenti per valutare i cambiamenti, e l’obiettivo è anche premiare chi si è distinto”.

Insieme all’elezione delle aziende più efficienti, il Top Utility Award è un’occasione per fare il punto sullo stato di salute delle imprese che gestiscono i servizi pubblici in Italia. Un quadro in attivo, secondo quanto afferma Althesys, con le aziende locali che hanno superato la crisi con risultati economici e finanziari stabili o, in alcuni casi, addirittura in crescita. Acquedotti, aziende elettriche e del gas, aziende del comparto dei rifiuti, per esempio, hanno investito oltre 4,2 miliardi di euro, pari allo 0,3% del Pil, e hanno sviluppato ricavi per 130 miliardi con 130mila dipendenti. Le cento aziende considerate rappresentano il 66% dell’energia distribuita nel Paese, il 79% dell’acqua potabile erogata al 71% della popolazione e il 38% dei rifiuti raccolti.

“Crescono nei dati economici, ma anche in quelli sociali e ambientali, e rafforzano il dialogo con i consumatori”, spiega la nota Althesys. “Le loro dimensioni contano per il successo, ma non sono determinanti: alcune utility di taglia più contenuta e locale hanno avuto risultati migliori di grandi imprese quotate in Borsa”.

Copyright © - Riproduzione riservata
Alla Smat di Torino il Top Utility Award, premio alle aziende locali di servizi Geometra.info