Condono edilizio su aree vincolate: il no arriva dal Consiglio di Stato | Geometra.info

Condono edilizio su aree vincolate: il no arriva dal Consiglio di Stato

Il manufatto abusivo su area vincolata non può essere condonato neanche se il vincolo è successivo alla domanda di condono

abuso edilizio in area vincolata
image_pdf

A ribadire l’impossibilità di condono del manufatto abusivo in area vincolata è il Consiglio di Stato, nella sentenza n. 1941 del 13 maggio 2016, chiamato a decidere su una questione sollevata da un’azienda agricola proprietaria di due manufatti abusivi, aggiunti alla costruzione principale e per i quali aveva richiesto il permesso di costruire in sanatoria.

La domanda di condono non è stata accolta.

Come si apprende dalla sentenza, uno dei motivi di rigetto della domanda è da ricondurre al fatto che l’amministrazione preposta alla tutela del vincolo aveva imposto la demolizione di entrambe le costruzioni di legno.

Vuoi avere un’utile guida alle norme, procedure e alla giurisprudenza penale, civile e amministrativa in riferimento alle tipologie di interventi edilizi?
Consulta qui il volume Abusi edilizi

Inoltre, così come ricorda lo stesso Consiglio di Stato, per il rilascio del condono edilizio per i manufatti realizzati in aree vincolate occorre “il parere favorevole delle amministrazioni preposte alla tutela del vincolo anche se il vincolo è stato imposto successivamente alla realizzazione delle opere“. Quindi , ai fini della valutazione della domanda di condono dell’abuso, si prescinde dall’inizio di “entrata in vigore” del vincolo a favore di una valutazione incentrata sulla compatibilità attuale degli abusi al regime di tutela del bene presente all’interno del vincolo.

In buona sostanza, la presenza del vincolo conta nel momento in cui deve essere esaminata la domanda di condono e non in quello in cui sono stati realizzati gli abusi, anche se il vincolo è stato imposto successivamente alla realizzazione delle opere.

Copyright © - Riproduzione riservata
Condono edilizio su aree vincolate: il no arriva dal Consiglio di Stato Geometra.info