È Torino la città più inquinata d’Europa | Geometra.info

È Torino la città più inquinata d’Europa

wpid-3750_inquinamentotorino.jpg
image_pdf

Secondo uno studio dell´Unione industriale, confrontando i dati delle polveri sottili nelle metropoli europee, il capoluogo piemontese è più grigio di Londra, Lione e Stoccarda. Bisogna però tenere conto di alcune attenuanti: innanzitutto vanno prese in considerazione la posizione geografica e una densità della popolazione superiore a quella di altre città europee.

Ma anche Milano è mal messa: il sistema chiuso come quello padano fa sì che le condizioni meteo siano sfavorevoli alla dispersione degli inquinanti, il che fa sì che la città vanti il triste record di Pm10 (sigla che indica il materiale presente nell’atmosfera in forma di particelle microscopiche)con un valore medio di 45-55 microgrammi per metro cubo, Torino segue a ruota con valori tra 40 e 60.

Sorprendentemente Londra, che secondo gli stereotipi sarebbe la città più inquinata,vanta “solo” un Pm10 fra tra 20 e 50. Lione viaggia sui 30-40,e Stoccarda tra 25 e 35.

Questi però sono dati da prendere con le opportune cautele: Torino ha appena cinque centraline che controllano la qualità dell´aria contro le trenta di Londra. E il luogo in cui vengono installati questi rilevatori incide molto sulla media finale e sul range dei valori rilevati.

Idealmente non si dovrebbe superare la soglia dei  40 microgrammi per metro cubo.

Ma non c’è solo il Pm10 che causa l’inquinamento: a insidiare la qualità dell´aria ci si mette anche il biossido d´azoto. E anche in questo caso le città italiane non sono ben messe . Posto il limite europeo di 40 microgrammi per metro cubo, il capoluogo piemontese si è attestato tra il 2006 e il 2007 su un valore medio annuale di 50-80. Persino Milano è leggermente meglio con valori tra 45 e 75: seguono Lione (35-65), Stoccarda (30-75) e Londra (25-100).

Copyright © - Riproduzione riservata
È Torino la città più inquinata d’Europa Geometra.info