Nucleare: secondo Romani sarebbe la scelta più giusta per l'Italia | Geometra.info

Nucleare: secondo Romani sarebbe la scelta più giusta per l'Italia

wpid-8985_nuovonucleare.jpg
image_pdf

Il Ministro per lo Sviluppo Economico Giulio Romani è intervenuto durante l’Assemblea annuale di Confindustria, parlando anche del tema della svolta energetica e del nucleare in Italia. “Continuiamo ad essere convinti che la scelta nucleare sia la più corretta per un Paese industrializzato come il nostro: siamo e rimaniamo un’anomalia all’interno delle potenze del G8”. Sono state queste le parole del Ministro, il quale ha aggiunto che il problema più urgente adesso è quello della sicurezza.

Romani ha evidenziato il senso di responsabilità del governo, abrogando la legge che prevedeva l’installazione di centrali nucleari sul nostro territorio. Decisione necessaria dopo i disastri di Fukushima. Secondo il Ministro, si dovrebbe prestare attenzione alla ricerca, al trattamento e allo stoccaggio delle scorie, per garantire la sicurezza dei cittadini. Questo perché l’Italia è un paese che importa e consuma energia nucleare.

Il dibattito è più che mai acceso in Europa, dove sarebbe il momento giusto per una svolta energetica a vantaggio delle forme di energia alternative. Fa un po’ specie che, come si legge su Die Tageszeitung, giornale tedesco, l’Ue imponga dettagliatissime normative sugli aspetti più banali della vita quotidiana, ma lasci una questione vitale come l’energia atomica all’arbitrio degli stati nazionali.

C.C.

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Nucleare: secondo Romani sarebbe la scelta più giusta per l'Italia Geometra.info