Bonus mobili, dai Caf assistenza fiscale per la corretta applicazione | Geometra.info

Bonus mobili, dai Caf assistenza fiscale per la corretta applicazione

wpid-21360_cucina.jpg
image_pdf

A seguito della proroga del bonus mobili fino al 31 dicembre 2014, FederlegnoArredo, Feneal Uil, Filca Cisl, Fillea Cgil, hanno siglato un protocollo d’intesa per l’assistenza fiscale dei Caf sull’applicazione del bonus mobili.

Dall’inizio della crisi il settore legno-arredo ha visto la perdita di 50.000 posti di lavoro e la chiusura di 12.000 imprese. Dati drammatici che impongono interventi efficaci per risollevare le sorti di una filiera che conta 370.000 addetti e 70.000 realtà produttive, con un saldo attivo di 8 miliardi di euro.

Da questi dati preoccupanti è nata l’esigenza di unire le forze per mettere in atto una nuova politica industriale per la ripresa dei consumi nazionali e dell’occupazione. Gli obiettivi principali dell’accordo sono due: la diffusione a tutti i consumatori italiani di un “Vademecum operativo” per l’utilizzo delle detrazioni fiscali a favore dell’acquisto di arredi destinati ad abitazioni soggette a ristrutturazione; il coinvolgimento attivo dei centri di assistenza fiscale referenti alle tre sigle sindacali, a garanzia di una corretta fruizione del beneficio fiscale da parte dei cittadini.

Da segnalare che, tramite la raccolta dei dati nelle sedi Caf dei tre sindacati, sarà inoltre possibile verificare l’effettivo utilizzo da parte dei contribuenti delle misure di detrazione fiscale. Tali dati saranno messi a disposizione di FederlegnoArredo entro l’estate 2014.

Copyright © - Riproduzione riservata
Bonus mobili, dai Caf assistenza fiscale per la corretta applicazione Geometra.info