Catasto e cartografia di nuovo attivi per L'Aquila | Geometra.info

Catasto e cartografia di nuovo attivi per L'Aquila

wpid-2537_catasto.jpg
image_pdf

In seguito al sisma che ha colpito l’Abruzzo il 6 aprile scorso la Direzione regionale e l’Ufficio provinciale dell’Aquila dell’Agenzia del Territorio hanno subito danni strutturali che ne hanno causato la chiusura temporanea per inagibilità.

Come stabilito con provvedimenti di urgenza emanati dalla competente Direzione Regionale, anche le attività istituzionali dell’ufficio e della stessa Direzione Regionale sono state sospese, in attesa che ne venga ripristinata la completa funzionalità.

A tale proposito l’Agenzia informa che le banche dati ipotecaria e catastale dell’Ufficio provinciale dell’Aquila aggiornate alla data del 3 aprile 2009 (giornata lavorativa antecedente all’evento sismico), sono state completamente recuperate.

Sin dai primi giorni l’Agenzia del Territorio si è impegnata affinché tutti i servizi già erogati dall’Ufficio dell’Aquila potessero riprendere regolarmente, al fine di limitare il più possibile i disagi per la popolazione residente nei territori colpiti.

A decorrere dal 5 di maggio, l’informatizzazione dei servizi erogati dall’Agenzia del Territorio permetterà di effettuare tutte le consultazioni della banca dati catastale censuaria e cartografica informatizzata presso gli “sportelli catastali” presenti nei Comuni di Capitignano, Caporciano, Fossa (sotto una tenda), Oricola, Pizzoli, Rocca di Mezzo, Roccacasale, Sante Marie, Scanno, Sulmona e Tione degli Abruzzi.

Analoga consultazione sarà garantita dal sistema di accesso telematico SISTER oltre che direttamente presso gli sportelli degli Uffici provinciali dell’Agenzia dislocati su tutto il territorio nazionale.

Gli atti di aggiornamento catastale (PREGEO, DOCFA, DOCTE, istanze) riguardanti la provincia dell’Aquila, invece, potranno essere temporaneamente presentati, dal 5 maggio, indifferentemente presso i “poli catastali decentrati” istituiti presso i Comuni di Avezzano e Sulmona, ove sarà comunque possibile effettuare anche le consultazioni della banca dati catastale informatizzata, sia della provincia dell’Aquila che per tutti gli Uffici provinciali italiani.

Presso i medesimi poli, nonché presso la sede provinciale di Teramo, sempre dal 5 maggio p.v., sarà possibile la presentazione delle domande di voltura afferenti all’intero territorio provinciale dell’Aquila.

Per quanto riguarda i Servizi di pubblicità Immobiliare (ex Conservatorie dei Registri Immobiliari), si comunica che – sentiti il Consiglio Nazionale del Notariato, e il Consiglio Notarile dei distretti riuniti dell’Aquila, Sulmona e Avezzano e il Ministero di Giustizia – la consultazione della banca dati informatizzata (con esclusione, quindi, dell’archivio cartaceo), nonché la presentazione delle formalità ipotecarie (trascrizioni, iscrizioni e annotazioni) saranno consentite temporaneamente, a decorrere dalla data del 5 maggio prossimo, presso la sede dell’Ufficio provinciale di Teramo dell’Agenzia del Territorio.

La consultazione della banca dati ipotecaria informatizzata, sarà possibile, oltre che presso la sede di Teramo anche utilizzando il sistema di accesso telematico SISTER, nonché recandosi presso le sedi di qualunque ufficio dell’Agenzia dislocato sul territorio nazionale.

Scarica il provvedimento dell’Agenzia del Territorio

Copyright © - Riproduzione riservata
Catasto e cartografia di nuovo attivi per L'Aquila Geometra.info