Il Catasto ai Comuni? Si riapre l'ipotesi del decentramento | Geometra.info

Il Catasto ai Comuni? Si riapre l’ipotesi del decentramento

wpid-4271_catasto.jpg
image_pdf

Si ritorna a parlare di decentramento delle funzioni catastali ai comuni, che attendono di poter gestire direttamente le funzioni catastali dal lontano 1998, anno del decreto legislativo 112 che attribuiva tale competenza direttamente a loro, ma tutto si è bruscamente interrotto nel maggio del 2008, con la sentenza del Tar del Lazio accogliendo un ricorso di Confedilizia.

Nei giorni scorsi, nel corso della Conferenza Stato-Città, che si è svolta al Viminale è stata accolta la richiesta ANCI di costituire tavolo tecnico in sede di "Stato-Città" per valutare modifiche e integrazioni alla normativa sul decentramento catastale con l’obiettivo di fare arrivare rapidamente a conclusione questo processo, avviato e condiviso dai Comuni, che su questo versante hanno investito risorse.

Nel corso della riunione si è anche affrontato il tema del Federalismo demaniale, argomento inserito all’ordine del giorno su richiesta del Governo e del Ministro Calderoli. Un tema sul quale il parere definitivo dovrà essere espresso in sede di Conferenza Unificata. Il Ministro Calderoli ha comunque ritenuto di presentare oggi alle rappresentanze degli enti locali, una bozza del decreto legislativo nel quale, sostanzialmente, sono state recepite quasi tutte le proposte emendative avanzate dall’ANCI.

"Nel corso di quella che quindi potremo definire come una valutazione" endoprocedimentale – afferma il vice Presidente ANCI – abbiamo preso atto dello spirito collaborativo dimostrato dal Ministro ed apprezzato l’accoglimento dei nostri emendamenti, segnalando che su due questioni è necessaria una verifica politica in sede di Conferenza Unificata. La prima questione riguarda le modalità di trasferimento dei beni culturali e la seconda, i meccanismi di compensazione di entrate finanziarie che lo Stato andrebbe a perdere in seguito al trasferimento di alcuni beni immobili, che avverrebbe attraverso un taglio dei trasferimenti erariali. Nodi che dovranno quindi essere sciolti in Conferenza Unificata, sede nella quale potrà essere espresso il nostro parere".

Copyright © - Riproduzione riservata
Il Catasto ai Comuni? Si riapre l’ipotesi del decentramento Geometra.info