Decreto fare, c'e' il si' definitivo della Camera | Geometra.info

Decreto fare, c’e’ il si’ definitivo della Camera

wpid-18104_decretofare.jpg
image_pdf

Con 319 sì, 110 no e 2 astensioni la Camera ha dato il via libera definitivo al testo del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69, recante disposizioni urgenti per il rilancio dell’economia, il cosiddetto “decreto fare”. Il testo era stato approvato dalla Camera e in seguito dal Senato, con modificazioni.

“Aumenta l’impegno a favore delle imprese e torna la parola politiche industriali. Naturalmente si lega ad un complesso di iniziative che hanno iniziato a trovare punti di riferimento nelle ultime norme. Abbiamo appena approvato alla Camera il decreto del Fare: credo che sia un passo importante indicare un futuro di politiche industriali qualificanti. Noi crediamo che la componente industriale debba crescere. Molto importante nel triennio sarà l’impegno della Cdp”, ha dichiarato a caldo il premier Enrico Letta, come riporta l’Ansa.

Tra le molte novità previste dal decreto, ve ne sono di significative per l’edilizia, in particolare: la soppressione del Durt, la reintroduzione della Scia per la modifica della sagoma degli edifici, fatti salvi i centri storici, l’anticipo del 10% dell’importo contrattuale in favore dell’appaltatore (leggi di più qui).

Per scoprire le altre novità in materia di certificati di agibilità degli immobili, clicca qui.

Copyright © - Riproduzione riservata
Decreto fare, c’e’ il si’ definitivo della Camera Geometra.info