Dismissione di patrimonio pubblico: ok del Cdm | Geometra.info

Dismissione di patrimonio pubblico: ok del Cdm

wpid-11757_dismissioni.jpg
image_pdf

Il provvedimento della dismissione di immobili, più volte annunciato anche durante precedenti legislature, è stato attivato da parte del Governo. Dopo l’esame da parte del Cdm, è stato confermato, come anticipato dal presidente Anci, Graziano Delrio, il decreto ad hoc, con il fondo messo a disposizione da Cassa Depositi e Prestiti, in accordo con l’Agenzia del Demanio, dell’ammontare di 1 miliardo di euro.

Più in particolare, il Cdm ha stabilito che entro 3 mesi la Cassa depositi e prestiti potrà acquistare le quote dello Stato in Fintecna, Sace e Simest, per avviare il programma di dismissioni. Nascerebbe così una Sgr (Società gestione risparmi) che avrebbe il compito di valorizzare gli asset pubblici, che si troverebbero fuori dalla P.a.

Presso l’Agenzia del Demanio è stato istituito un fondo immobiliare cui saranno conferiti i beni immobili dello Stato, inclusi quelli della Difesa, dei Comuni e degli enti locali, come ha confermato il ministro dell’Economia Vittorio Grilli. L’Agenzia del territorio, inoltre, sarà soppressa e le sue attività saranno assorbite dall’Agenzia del Demanio, che provvederà alla gestione delle entrate tributarie derivanti sia dal reddito, sia dal patrimonio.

In tal modo la cifra in ballo per abbattere il debito pubblico e sostenere la ripresa dell’economia con meno interessi da pagare sarebbe pari a circa 500 miliardi di euro e l’Italia ne guadagnerebbe in credibilità. Inoltre, coinvolgendo le istituzioni locali, queste avrebbero a disposizione risorse fresche. Gli immobili pubblici valgono 500 miliardi di euro e fanno capo a 9.000 istituzioni, mentre sono più di 13 mila le società in cui lo Stato ha una partecipazione. Pari a 44 miliardi è il valore delle società a livello nazionale e dei 500 miliardi riferiti a immobili, secondo calcoli fatti dal ministero dell’Economia, il 5-10% è vendibile in 3-4 anni.

Una buona parte del patrimonio immobiliare pubblico sarebbe raggruppato, per questo Corrado Passera, ministro per lo Sviluppo, sottolinea che “la dismissione dei beni è una delle tre leve di sviluppo”.

 

 

C.C.

Copyright © - Riproduzione riservata
Dismissione di patrimonio pubblico: ok del Cdm Geometra.info