Esami di stato 2015 per geometri: iscrizione, requisiti e prove | Geometra.info

Esami di stato 2015 per geometri: iscrizione, requisiti e prove

Chi puo' partecipare alla prova? E come si invia la domanda? A queste e altre domande sull'esame di stato 2015 per i geometri risponde un sintetico vademecum

wpid-26671_esami.jpg
image_pdf

Sulla G.U.  n. 25 del 31 marzo 2015 (4^ Serie Speciale – Concorsi ed esami) è stata pubblicata l’Ordinanza Ministeriale relativa agli esami di stato per l’abilitazione alla libera professione di geometra per la sessione 2015. Il Collegio provinciale di Asti ha reso disponibile un vademecum che riassume in modo sintetico ed esaustivo le ‘coordinate’ principali per partecipare alla prova d’esame.

Chi può partecipare alla prova
Possono accedere all’Esame di Stato per i geometri 2015 coloro che, in possesso di un diploma di istruzione secondaria superiore per Geometri, abbiano:
– completato il tirocinio ai sensi della legge n. 27/2012 (art. 9, comma 6);

– portato a termine il periodo di attività tecnica subordinata (anche fuori da uno studio tecnico professionale);

– frequentato con esito positivo i corsi di istruzione e formazione tecnica superiore (IFTS) della durata di quattro semestri, comprensivi di tirocini non inferiori a sei mesi coerenti con le attività libero professionali previste dall’Albo;
– preso parte con esito positivo ad uno dei corsi di formazione, organizzati dai collegi provinciali o territoriali.

Inoltre può partecipare anche chi possiede un diploma universitario triennale o laurea secondo quanto indicato negli allegati contenuti dell’ordinanza 26 marzo 2015 del MIUR, comprensivo di tirocinio di sei mesi, lauree specialistiche ( Architettura e Ingegneria Edile , Pianificazione Territoriale,Urbanistica e Ambientale, Ingegneria Civile, Ingegneria per l’Ambiente ed il Territorio); lauree magistrali (Architettura e Ingegneria Edile – Architettura, Pianificazione Territoriale,Urbanistica e Ambientale, Ingegneria Civile e Ingegneria per l’Ambiente ed il Territorio.)

 

 

 

La domanda di partecipazione: come inviarla
Va evidenziato che la domanda di ammissione deve essere indirizzata al dirigente scolastico dell’istituto scolastico tecnico sede d’esame, ma inviata presso il Collegio provinciale dei Geometri e Geometri laureati di appartenenza che provvederà a comunicare al MIUR le domande.

La data di scadenza entro cui deve essere inviata la domanda è il 30 aprile 2015.

 

 

Le tipologie di consegna
Le domande di ammissione agli Esami di Stato per Geometri 2015 possono essere consegnate in uno dei seguenti 3 modi: a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento (fa fede il timbro postale); a mano direttamente al collegio competente (fa fede l’apposita ricevuta rilasciata all’atto della consegna);
tramite PEC direttamente al collegio competente, ove quest’ultimo sia abilitato al ricevimento.

Per tutte le informazioni sui contenuti della domanda di ammissione si consiglia di consultare il testo dellordinanza 26 marzo 2015 del MIUR.

 

 

 

L’esame: in cosa consiste

Si comincia il 5 novembre 2015 con l’esame scritto-grafico  a partire dalle ore 8:30.

La seconda prova scritto-grafica si svolgerà il giorno seguente, 6 novembre 2015, sempre a partire della ore 8:30. Entrambe le prove richiedono la redazione di progettazione di un edificio e la risoluzione di una problematica riguardante il cosiddetto estimo oppure il rilevamento.

Segue l’esame orale che si basa, generalmente, su tutte le nozioni di cui un geometra deve essere in possesso, per poter esercitare la pratica.

 

L’elenco dei candidati ammessi a sostenere l’orale (e la data) degli esami di Stato per Geometri sarà affisso all’albo dell’Istituto tecnico sede d’esame.

 

 

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Esami di stato 2015 per geometri: iscrizione, requisiti e prove Geometra.info