In Lombardia 440milioni per riqualificare alloggi pubblici | Geometra.info

In Lombardia 440milioni per riqualificare alloggi pubblici

wpid-8412_Pagina.jpg
image_pdf

Dal 2008 a oggi la Regione Lombardia ha approvato 56 programmi di valorizzazione e riqualificazione del patrimonio di edilizia residenziale pubblica, che prevedono la dismissione o alienazione di circa 5.000 alloggi (4.750 di proprietà Aler e 250 dei Comuni).

Un operazione finalizzata al reinvestimento di questi fondi per recuperare e riqualificare le unità abitative sfitte non assegnabili. L’operazione si stima possa garantire introiti per 440 milioni di euro.

“Questo tipo di operazione – ha precisato Zambetti – non deve essere vista e percepita come una modalità per fare cassa, ma deve essere intesa come uno strumento attraverso il quale si vogliono raggiungere determinati obiettivi. Anzitutto disporre di un patrimonio efficiente, razionale e qualificato dal punto di vista edilizio, impiantistico, della sicurezza e della socialità; poi dare la possibilità a persone e famiglie di diventare finalmente proprietari della casa che abitano”.

Una particolare attenzione viene anche riservata agli indirizzi per l’inserimento paesaggistico e ambientale nei nuovi quartieri e per il recupero degli esistenti degradati e delle aree dismesse, rendendo disponibili aree e volumi per l’housing sociale.

Un processo che, secondo la Regione, dovrebbe portare alla risoluzione di problemi come l’occupazione abusiva ma che renda possibili anche interventi finalizzati alla sicurezza degli inquilini, per l’adeguamento degli impianti elettrici, per l’eliminazione dell’amianto, per l’eliminazione delle barriere architettoniche, per interventi finalizzati al risparmio energetico.

Copyright © - Riproduzione riservata
In Lombardia 440milioni per riqualificare alloggi pubblici Geometra.info