Isolamento al rumore da calpestio: come scegliere solai e pavimentazioni | Geometra.info

Isolamento al rumore da calpestio: come scegliere solai e pavimentazioni

Con solai e pavimentazioni adatti possiamo ottenere un buon isolamento al rumore da calpestio, sia negli edifici nuovi sia nelle riqualificazioni. Vediamo qualche esempio

Soluzioni di pavimenti sopraelevati – Azienda Copar Ancona
Soluzioni di pavimenti sopraelevati – Azienda Copar Ancona
image_pdf

Per ottenere un buon isolamento al rumore da calpestio, non solo negli edifici nuovi ma anche in caso di ristrutturazioni, possiamo utilizzare diversi tipi di solai e di pavimentazioni. Tra essi vi sono i sottofondi a secco, i pavimenti sopraelevati, le pavimentazioni elastiche, che descriviamo nel seguito, oltre naturalmente al pavimento galleggiante.
Vediamo ora come funzionano, le caratteristiche e le applicazioni di questi pavimenti.

Sottofondi a secco
I sottofondi da realizzare a secco trovano frequente applicazione nell’ambito degli interventi di riqualificazione, poiché in questi casi è richiesto un contenimento dei carichi e degli spessori. L’attenuazione del livello di pressione sonora di calpestio è, in questo caso, generalmente inferiore rispetto a quella dei pavimenti galleggianti ed è compresa tra 10 e 18 dB. La ragione è da ricercare soprattutto nella ridotta consistenza della massa di un pannello, di fibra di gesso da 23 mm o di truciolare tipo E100 o similare, e nella necessaria elevata rigidità del materiale resiliente che funge da isolante anticalpestio. Inoltre, i sottofondi a secco si caratterizzano per un comportamento decisamente sfavorevole alle basse frequenze.

Pavimenti sopraelevati
I pavimenti sopraelevati consentono la facile posa di condotti flessibili in zona pavimento.
Le loro prestazioni acustiche dipendono soprattutto dalla loro struttura, ma anche dalla natura del piano di usura. Ciò che potrebbe creare più problemi è soprattutto la trasmissione sonora lungo il piano orizzontale in presenza di pavimentazioni rigide, dal momento che i divisori vengono normalmente appoggiati sul pavimento sopraelevato e non costituiscono più una separazione. Per ridurre il contributo della trasmissione orizzontale, in particolare in concomitanza con una pavimentazione rigida, sono stati sperimentati diversi giunti di separazione da inserire nel pavimento sopraelevato e da collocare in corrispondenza del divisorio. Poiché tuttavia i giunti sono stati realizzati spesso in modo incompleto, l’effetto si è dimostrato non sempre soddisfacente nella realtà.

La riduzione della trasmissione del calpestio secondo la direttrice verticale può essere ottenuta collocando una base isolante al suono trasmesso per via solida al di sotto della struttura di sostegno del pavimento sopraelevato.
Poiché i metodi di collaudo hanno subito nel 2000 una modifica sostanziale, nella valutazione dei dati forniti dal produttore è bene non dare credito ai certificati redatti prima di quell’anno. I vecchi sistemi di collaudo portavano spesso a ottenere valori più alti. Quelli più recenti devono essere eseguiti conformemente alla EN ISO 10848-2 a partire dall’anno 2006.

Pavimentazioni elastiche
Anche la moquette, il linoleum su base di sughero, o il parquet prefinito e il laminato incollato su un sottile strato di materiale resiliente sono in grado di garantire un effetto fonoisolante. Se la posa avviene direttamente sulla soletta nuda otterremo determinati valori di isolamento acustico. Se invece la posa avviene su un massetto galleggiante eseguito a regola d’arte, il miglioramento della prestazione della pavimentazione è compreso tra 0 e 2 dB.

Indice di valutazione dell’attenuazione del livello di pressione sonora di calpestio dovuto a un rivestimento di pavimentazione ΔLw per pavimenti galleggianti su solette massive (Tabella tratta da “Praxis Acustica”, Utet Scienze Tecniche)

Pacchetto complessivo minimo
[mm]
Massetto o pavimentazione Massa per unità di superficie del massetto m’
[kg/m2]
Rigidità dinamica per unità di superficie del materiale isolante s’
[MN/m3]
ΔLw
[dB]
70-100 Massetto di cemento o all’anidride (1) ≥ 70 20 28
60-90 Massetto di cemento o all’anidride (1) ≥ 70 40 24
50-70 Massetto di asfalto colato (1) ≥ 45 30 24
30-50 Sottofondo a secco (1) ≥ 25 40 21
25 Parquet prefinito 50 18
4-8 Moquette 18-26
3-5 Linoleum 3-15

(1) Con pavimentazione dura (in caso di pavimentazione elastica l’indice di valutazione può migliorare al massimo di 2 dB).

Versione italiana del testo a cura di Enrico De Angelis

Copyright © - Riproduzione riservata
Isolamento al rumore da calpestio: come scegliere solai e pavimentazioni Geometra.info