Istat, i permessi di costruire crollano a fine 2014 | Geometra.info

Istat, i permessi di costruire crollano a fine 2014

Nel secondo semestre del 2014 -12,2% di permessi per edilizia residenziale rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Male anche l'edilizia non residenziale, -10,8%

permesso_costruire
image_pdf

Calano nel II° semestre 2014 i permessi di costruire sia in ambito residenziale che extra residenziale. Secondo l’ultimo aggiornamento Istat da luglio a dicembre 2014 l’edilizia residenziale presenta una contrazione rispetto allo stesso periodo del 2013 (-12,2% le abitazioni e -13,6% la superficie utile abitabile). Più contenuta ma comunque significativa la diminuzione per l’edilizia non residenziale, -10,8%.

Il numero di abitazioni dei nuovi fabbricati residenziali risulta in forte calo nel terzo trimestre 2014, con una variazione tendenziale del -18,8%. Tale contrazione si attenua nel quarto trimestre attestandosi a -5,1%. Analoghe considerazioni valgono per la superficie utile, che registra una flessione del 19,5% nel terzo trimestre 2014 e del 7,3% nel quarto.

Nel terzo trimestre del 2014, l’edilizia non residenziale presenta una superficie in forte calo rispetto allo stesso periodo del 2013 (-22,9%). Nel quarto trimestre 2014 si registra, invece, un’inversione di tendenza con un aumento della superficie non residenziale pari al 3,4% rispetto allo stesso periodo del 2013.

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Istat, i permessi di costruire crollano a fine 2014 Geometra.info