La detrazione Irpef al 50% estesa a elettrodomestici e forni | Geometra.info

La detrazione Irpef al 50% estesa a elettrodomestici e forni

wpid-17412_elettrodomestici.jpg
image_pdf

Sì alla detrazione fiscale per gli elettrodomestici: chi acquisterà grandi elettrodomestici in categoria A+ o forni in categoria A potrà detrarre fino al 50% della spesa dalla quota Irpef. La quota sarà suddivisa in 10 quote annuali uguali tra loro, non oltre l’ammontare massimo dei 10 mila euro. La detrazione, tuttavia, dovrà rientrare entro il limite massimo dei 96 mila euro complessivi prevista per gli interventi di ristrutturazione.

La novità è stabilita da un emendamento all’art. 16 del decreto legge n. 63 del 4 giugno 2013 (Ristrutturazioni edilizie e efficienza energetica), che recepisce la Direttiva 2010/31/Ue sul rendimento energetico degli edifici. Approvato nelle scorse ore dalla Commissione finanze e industria del Senato, il testo corretto con gli emendamenti approvati verrà esaminato a partire dal prossimo 2 luglio 2013, durante la seduta in cui verranno discussi anche i temi relativi alle pompe di calore.

Come ha spiegato a ItaliaOggi Mauro Maria Marino, presidente della Commissione Finanze del Senato, “è stato necessario chiarire, durante i lavori in Commissione, che i 10 mila euro restano compresi all’interno del tetto massimo dei 96 mila euro”. Questa misura ha fatto sì “che non sia stato necessario trovare un’ulteriore copertura per finanziare l’estensione del bonus agli elettrodomestici”.

Con una nota successiva all’approvazione dell’emendamento, il Ministero dello sviluppo economico ha precisato che l’estensione del bonus ristrutturazione è riferita ai “soli elettrodomestici da incasso”. Pur mantenendo le stesse regole del ‘bonus mobili‘, la detrazione non entrerà in vigore fin da subito, ma solo dopo la conversione del provvedimento in legge.

Copyright © - Riproduzione riservata
La detrazione Irpef al 50% estesa a elettrodomestici e forni Geometra.info