La responsabilita' penale del Ctu | Geometra.info

La responsabilita’ penale del Ctu

L'analisi della responsabilita' professionale del Ctu termina qui con la panoramica sulla responsabilita' penale.

wpid-26609_CTUresponsabilitapenale.jpg
image_pdf

Rivestendo il ruolo di ausiliario del giudice e assumendo la funzione di pubblico ufficiale, il CTU può incorrere anche in reati previsti dalle norme penalistiche. Si parla proprio di responsabilità penale.

In qualità di CTU, il professionista partecipa all’esercizio della funzione giudiziaria e deve pertanto assolvere ai suoi compiti nel rispetto dei principi di terzietà e imparzialità che connotano detta funzione, evitando, quindi  che vengano in rilievo le fattispecie di reato connessi al suo incarico: si pensi al peculato, alla corruzione, alla concussione e all’abuso di ufficio, nonché alla fattispecie specificatamente riferita alla figura dell’esperto dell’autorità prevista dall’art. 366 c.p.

Tale ultima norma, rubricata Rifiuto di uffici legalmente  dovuti, punisce con la reclusione fino a 6 mesi o con la multa da 30 euro fino a 516 euro il CT, nominato dal Giudice, che ottenga con mezzi fraudolenti l’esenzione dall’obbligo di comparire o prestare il suo ufficio o il perito che rifiuti di dare le proprie generalità, di prestare il giuramento richiesto o di assumere o di adempiere le proprie funzioni.


VUOI SAPERNE DI PIÙ?

CONTINUA A LEGGERE SU PERITI.INFO

L’autore


Serena Pollastrini

Libera professionista esperta nel settore delle consulenze tecniche e delle valutazioni immobiliari, Pollastrini svolge attività per la pubblica giurisdizione, in ambito stragiudiziale e per gli istituti di credito.
Conciliatore, è iscritta all’Organismo di mediazione interprofessionale Nazionale “Geo-C.a.m.” nel settore “edilizia-urbanistica”.
Progetta e coordina corsi e seminari di studio ad elevata specializzazione tecnico-professionale per enti di formazione, associazioni e ordini professionali. Esperta nella gestione di finanziamenti per la formazione, erogati dal Fondo Sociale Europeo, con competenze certificate dalla Regione Marche secondo la Dgr 1071/05. E’autrice di pubblicazioni per riviste tecniche di settore.

Riferimenti Editoriali


Il manuale del Ctu

Un’opera che ripercorre il modus operandi che il professionista deve seguire in tutte le fasi della consulenza, partendo dalle fonti normative: Codice di Procedura Civile, altre norme codicistiche e di legge: dagli aspetti preliminari fino alla definizione dei compensi, con approfondimenti relativi al rito amministrativo e penale, alla responsabilità sia civile sia penale, alla gestione della privacy. Comprende il software “Ctu Gestione Ufficio”, che consente di gestire e ottimizzare al meglio l’attività funzionale di un qualunque studio tecnico adattandosi bene alle esigenze sia dei piccoli studi, sia di quelli più evoluti.

Autore:   •   Editore: Wolters Kluwer Italia   •   Anno:

Vai all’approfondimento tematico

Copyright © - Riproduzione riservata
La responsabilita’ penale del Ctu Geometra.info