Le perizie difficili: come superare i problemi legati ai sopralluoghi | Geometra.info

Le perizie difficili: come superare i problemi legati ai sopralluoghi

Nell'ambito delle operazioni il perito puo' trovarsi di fronte a un impedimento d'accesso ai luoghi d'indagine. Serena Pollastrini ci indica come agire

wpid-26760_formazionecontinuageometri.jpg
image_pdf

Tra le circostanze per cui il Ctu non può svolgere correttamente il proprio incarico spicca l’impossibilità di accedere ai luoghi oggetto d’indagine, ciò per svolgere ispezioni, accertamenti, indagini di natura tecnica e per reperire dati e rilevare misure.

Occorre puntualizzare che il Ctu non ha potere di accesso ai luoghi oggetto d’indagine se non ci sono le  autorizzazioni da parte dei proprietari e del resto neanche al Giudice nel processo di cognizione è riconosciuta dalla legge tale possibilità, poiché  l’art. 14 della Costituzionedella Repubblica sancisce l’inviolabilità del domicilio, vietando così ispezioni, perquisizioni o sequestri, tranne nei casi previsti dalla legge.

In tale circostanza il perito, evidentemente, non può proseguire la propria attività ed è dunque costretto a sospenderla, dando atto nel processo verbale di sopralluogo della circostanza avvenuta e presentando al Giudice un’apposita istanza nella quale spiegherà l’accaduto e chiederà allo stesso di assumere la decisione opportuna.

In altre situazioni, può capitare al CT di parte di trovarsi nella condizione di impedimento d’accesso. Tali circostanze purtroppo si registrano con una certa frequenza per l’alta conflittualità fra le Parti in causa.

VUOI SAPERE DI PIÙ?

CONTINUA A LEGGERE SU PERITI.INFO

L’autore


Serena Pollastrini

Libera professionista esperta nel settore delle consulenze tecniche e delle valutazioni immobiliari, Pollastrini svolge attività per la pubblica giurisdizione, in ambito stragiudiziale e per gli istituti di credito.
Conciliatore, è iscritta all’Organismo di mediazione interprofessionale Nazionale “Geo-C.a.m.” nel settore “edilizia-urbanistica”.
Progetta e coordina corsi e seminari di studio ad elevata specializzazione tecnico-professionale per enti di formazione, associazioni e ordini professionali. Esperta nella gestione di finanziamenti per la formazione, erogati dal Fondo Sociale Europeo, con competenze certificate dalla Regione Marche secondo la Dgr 1071/05. E’autrice di pubblicazioni per riviste tecniche di settore.

Riferimenti Editoriali


Il manuale del Ctu

Un’opera che ripercorre il modus operandi che il professionista deve seguire in tutte le fasi della consulenza, partendo dalle fonti normative: Codice di Procedura Civile, altre norme codicistiche e di legge: dagli aspetti preliminari fino alla definizione dei compensi, con approfondimenti relativi al rito amministrativo e penale, alla responsabilità sia civile sia penale, alla gestione della privacy. Comprende il software “Ctu Gestione Ufficio”, che consente di gestire e ottimizzare al meglio l’attività funzionale di un qualunque studio tecnico adattandosi bene alle esigenze sia dei piccoli studi, sia di quelli più evoluti.

Autore:   •   Editore: Wolters Kluwer Italia   •   Anno:

Vai all’approfondimento tematico

Copyright © - Riproduzione riservata
Le perizie difficili: come superare i problemi legati ai sopralluoghi Geometra.info