Le scale esterne vanno considerate nelle distanze minime tra edifici? | Geometra.info

Le scale esterne vanno considerate nelle distanze minime tra edifici?

Criteri ed eccezioni per il calcolo delle distanze minime in presenza di scale esterne. Cosa dice la Cassazione?

wpid-26665_.jpg
image_pdf

Di norma, le scale esterne sono parte integrante degli edifici, e risultano pertanto pienamente rilevanti ai fini delle distanze stabilite dall’art. 873 cod.civ.

È del resto consolidato in tal senso l’orientamento della Corte di Cassazione. La quale, nella sua sentenza n. 2228 del 15 febbraio 2001 (sez. II), riprendendo numerose sue precedenti pronunce, afferma che “ai fini dell’osservanza delle norme in tema di distanze legali stabilite dagli articoli 873 e seguenti del codice civile e delle norme dei regolamenti locali integrative della disciplina codicistica, deve ritenersi costruzione qualsiasi opera non completamente interrata avente i caratteri della solidità, della stabilità e dell’immobilizzazione rispetto al suolo, anche mediante appoggio od incorporazione o collegamento fisso ad un corpo di fabbrica contestualmente realizzato o preesistente, e ciò indipendentemente dal livello di posa e di elevazione dell’opera stessa, dai caratteri del suo sviluppo aereo, dall’uniformità e continuità della massa, dal materiale impiegato per la sua realizzazione, e dalla sua destinazione”.

 scarica la sentenza

Amplissima, dunque, la definizione fatta propria dalla Suprema Corte. Al punto che, in materia di scale, a nulla rileva il fatto che esse siano a struttura chiusa, ovvero in tutto o in parte aperte, ovvero in tutto o in parte coperte. Essenziale è soltanto il fatto che esse siano idonee a creare una volumetria nuova, anche soltanto parziale.

Per altro verso, quantunque la sentenza appena citata consideri irrilevante anche il materiale utilizzato, successive pronunce inducono a ritenere che tale considerazione sia vera soltanto il relazione alle scale in muratura.

Esempio di corpo di scala esterno all’edificio, dotato di copertura

Esempio di corpo di scala a forma circolare realizzato all’esterno dell’edificio

Esempio di scala antincendio

Diverso regime può infatti sostenersi in relazione alle scale metalliche (tipicamente, le scale antincendio). In tal senso va infatti TAR Piemonte (sez. I), 25 marzo 2008, n. 505, giudicando per l’appunto il caso di una scala in piccola carpenteria in ferro.

 scarica la sentenza 

Secondo i giudici amministrativi piemontesi, “non può certo equipararsi un costruendo edificio complessivamente considerato e comprensivo anche della sporgenza-scala, ad una mera scala che venga collocata su un preesistente edificio, per arrivare a sostenere che la scala uti singula, per sé sola, debba essere posta a distanza di metri tre dal confine, come se detta scala sostenesse un edificio in muratura”.

In tale caso, come si vede, non si integra l’ipotesi della maggior volumetria anche soltanto parziale, e la scala resta dunque esclusa dall’ordinario regime delle distanze tra edifici.

Partecipa alla discussione tecnica su Geometra.info 

Le immagini sono del volume: C.Chierchia, R.Distinto, Distanze da confini e costruzioni, Wolters kluwer Italia, 2013

L’autore


Roberta Distinto

Architetto, dal 1997 svolge attività professionale in proprio. È abilitata al coordinamento della sicurezza e iscritta agli elenchi Ministeriali dei VV.F., Regionale Certificatori Energetici e Nazionale Mediatori, ai sensi del D.Lgs. 28/2010. Ha progettato e diretto lavori prevalentemente nel campo dell’edilizia civile, scolastica e impiantistica sportiva. Svolge attività di consulenza in ambito giuridico.

L’autore


Roberto Codebo’

Avvocato e giornalista pubblicista. Inizia la sua carriera professionale specializzandosi in consulenze in materia di gare e appalti pubblici. Passa poi ad articoli, corsi e altre quotidiane pubblicazioni in materia di salute e sicurezza dei lavoratori, attività che si colloca al centro rispetto a professione forense e attività giornalistiche vere e proprie. Tra queste ultime spicca oggi la rubrica “Fuori udienza” per Zipnews.it dedicata all’attualità giudiziaria e non solo, punta di diamante di un’attività di inviato legata non soltanto alla cronaca giudiziaria, ma anche ai reportage di viaggio – sempre su Zipnews.it, firma la rubrica “Globetrotter” – e alle corrispondenze sportive.

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
Le scale esterne vanno considerate nelle distanze minime tra edifici? Geometra.info