Oneri di urbanizzazione: dalla data del permesso di costruire dipende il calcolo delle tariffe | Geometra.info

Oneri di urbanizzazione: dalla data del permesso di costruire dipende il calcolo delle tariffe

Una sentenza del Tar Sardegna contro il ricalcolo degli oneri già determinati

image_pdf

La Seconda Sezione del Tribunale Amministrativo Regionale per la Sardegna, con la sentenza n. 597 del 26 settembre 2017, ha accolto il ricorso presentato contro un provvedimento di ricalcolo del costo di costruzione e degli oneri per le urbanizzazioni primarie e secondarie, già precedentemente determinati.

Il fatto
La ricorrente aveva fatto domanda di concessione edilizia relativa alla realizzazione di una casa di civile abitazione. Il Comune competente comunicava alla ricorrente l’ammontare degli oneri di urbanizzazione e della quota per il costo di costruzione.
Successivamente, sul presupposto che erano stati aggiornati il costo di costruzione e gli oneri di urbanizzazione, il Comune ha comunicato alla ricorrente di aver proceduto al ricalcolo con le nuove tariffe invitandola, conseguentemente, a integrare le somme già versate.
La ricorrente ha adempiuto a quanto richiesto, ma in seguito ha chiesto al Comune la restituzione delle somme versate. Non avendo ricevuto riscontro dal Comune, la ricorrente chiedeva ai giudici amministrativi l’accertamento del diritto al rimborso degli oneri di urbanizzazione indebitamente corrisposti al Comune, nonché la condanna dell’amministrazione comunale al pagamento di quanto indebitamente versato.

Quando si liquidano gli importi degli oneri?
La questione giuridica centrale, sollevata con i motivi del ricorso, riguardava l’individuazione di quale sia il momento in cui si liquidano gli importi relativi agli oneri di urbanizzazione e al contributo di costruzione.
Per rispondere al quesito, la sentenza fa riferimento all’art. 16, commi 1 e 2, del Dpr n. 380/2011: il rilascio del permesso di costruire comporta la corresponsione di un contributo commisurato all’incidenza degli oneri di urbanizzazione nonché al costo di costruzione. Il riferimento normativo al rilascio del permesso di costruire implica che l’adempimento dell’obbligo relativo al pagamento degli oneri non costituisce un elemento necessario perché si perfezioni l’atto amministrativo (permesso di costruire); piuttosto, l’atto del privato si colloca in un momento successivo, quello del rilascio (o della consegna) del provvedimento perfetto in tutti gli elementi richiesti dalla disciplina normativa.
L’atto del privato di adempimento degli obblighi di pagare il contributo di costruzione si inserisce nel procedimento amministrativo avviato con la sua domanda di permesso di costruire, ma assume la funzione di atto integrativo dell’efficacia, non condizionante la fase di decisione e di adozione del provvedimento finale.
Uno degli effetti essenziali del permesso di costruire, ossia, il termine per l’inizio dei lavori, il cui superamento comporta la decadenza dal titolo edilizio, è, quindi, espressamente subordinato al rilascio; rilascio che è, a sua volta, condizionato dal compimento di un atto del privato interessato.

Da quanto esposto, si possono ricavare le seguenti conclusioni:

  • Il pagamento del contributo di costruzione da parte del privato ha natura di mera operazione (o, in ogni caso, di atto privo di profili negoziali);
  • la sospensione degli effetti del permesso, pur perfetto sotto ogni altro profilo giuridicamente rilevante, fino al compimento dell’atto del privato, rappresenta lo strumento per assicurare all’amministrazione l’adempimento degli obblighi e l’acquisizione del vantaggio patrimoniale che ne deriva.

Nel caso di specie, risulta che l’amministrazione comunale ha provveduto a comunicare alla ricorrente la determinazione del dovuto a titolo di contributo di costruzione (oneri di urbanizzazione e quota di incidenza sul costo di costruzione) quando la fase di decisione e di emanazione del permesso di costruire si era perfezionata. Inoltre, il pagamento degli oneri da parte della ricorrente è stato comunque effettuato in data antecedente alla approvazione delle nuove tariffe per gli oneri e per il costo di costruzione.

LEGGI ANCHERilascio del permesso di costruire senza piani attuativi? Si con il lotto intercluso

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
Oneri di urbanizzazione: dalla data del permesso di costruire dipende il calcolo delle tariffe Geometra.info