Osservatorio mercato immobiliare: nel I trimestre 2016 netta ripresa del mercato | Geometra.info

Osservatorio mercato immobiliare: nel I trimestre 2016 netta ripresa del mercato

Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, le compravendite aumentano del 17,3% e di oltre il 20% se si considera solo il settore delle abitazioni

mercato immobliare
image_pdf

Il mercato immobiliare è in netta ripresa nel primo trimestre 2016.
È questo quello che emerge dalla prima nota dell’Osservatorio del mercato immobiliare (OMI), pubblicata in data 7 giugno 2016 sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate.
Come già nel terzo trimestre 2015, la ripresa del mercato dimostra di avere carattere generale e si estende a tutti i comparti, ma questa volta con tassi di crescita decisamente più elevati. Il momento favorevole coinvolge anche l’intero settore del non residenziale, sebbene con intensità diverse. In deciso rialzo anche la compravendita degli immobili a destinazione produttiva.

 

La fonte dei dati

I dati delle compravendite pubblicati dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare si riferiscono al numero di unità immobiliari compravendute, per ciascun trimestre, desunte dalle note di trascrizione degli atti di compravendita registrati presso gli archivi di Pubblicità Immobiliare degli Uffici provinciali – territorio dell’Agenzia delle Entrate.

Le unità immobiliari sono aggregate nelle destinazioni d’uso residenziale, pertinenze, terziaria, commerciale e produttiva secondo le categorie catastali indicate per ciascuna unità nella nota Unica di trascrizione e registrazione compilata dai notai.

Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, le compravendite aumentano del 17,3% e di oltre il 20% se si considera solo il settore delle abitazioni. Segno positivo anche per le pertinenze (+17,3%) e per il settore commerciale (+14,5%), mentre è più contenuta la ripresa del comparto produttivo (+7%) e del terziario (+1,3%).
Tra le grandi città, Torino, Genova e Milano registrano gli incrementi maggiori nelle compravendite delle abitazioni, facendo registrare, rispettivamente, una crescita del 37,2%, 27,8% e 26.

L’incremento maggiore interessa il segmento residenziale, con una variazione percentuale (+20,6%) che, se si escludono i ripetuti crolli avvenuti durante il 2012, non trova precedenti nella serie storica analizzata nella nota.

 

Settore residenziale: continua il trend positivo

Con 115.135 abitazioni compravendute in tutta Italia, nel primo trimestre 2016, la crescita del settore residenziale ha superato, il 20%, record assoluto da quando sono disponibili le variazioni trimestrali. Anche in questo inizio 2016 è il Nord a fare da traino: le regioni settentrionali (+24,1%) hanno ottenuto un risultato migliore di quelle centrali (+18,5%) e meridionali (+16%), Più allineate, rispetto ai trimestri precedenti, risultano anche le performance dei capoluoghi (+22,9%) e dei centri minori (+19,4%), con i primi che continuano, fatta eccezione per il Centro, a prevalere di poco in tutte le macroaree.

 

Il settore non residenziale

Come nel terzo e quarto trimestre del 2015, i risultati del settore uffici e istituti di credito risultano molto diversificati a livello territoriale.
Al Sud le vendite calano nuovamente (-4,5%) e anche il Centro arretra (-1,1%) dopo il picco del trimestre precedente. Al contrario, al Nord, di gran lunga il mercato principale, le transazioni tornano a crescere. Il forte aumento del settore commerciale sembra coinvolgere tutte le macroaree. Ribaltando le tendenze precedenti, nel primo trimestre del 2016, al Nord (+15,7%) e al Sud (+14,6%), il mercato cresce più rapidamente che al Centro (+11,5%).
In ultimo, per quanto attiene il settore industriale, le vendite nelle regioni del Centro aumentano per il quinto trimestre consecutivo.

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
Osservatorio mercato immobiliare: nel I trimestre 2016 netta ripresa del mercato Geometra.info