Politiche abitative: le dichiarazioni dell'ANCI | Geometra.info

Politiche abitative: le dichiarazioni dell'ANCI

wpid-8697_AbitazioniViaDoriaLeccej.jpg
image_pdf

Claudio Fantoni, Presidente della Consulta ed assessore del Comune di Firenze ha ribadito la massima attenzione sui temi dell’efficienza energetica e della riqualificazione urbana. “Per questo motivo ritiene necessario percorrere tutte le strade disponibili ai diversi livelli di governo, ad iniziare da quello europeo, per giungere ad una riqualificazione in senso energetico del patrimonio abitativo anche e soprattutto pubblico” afferma Fantoni durante una riunione alla quale erano presenti anche gli assessori all’urbanistica di Perugia, Valeria Cardinali, e quello alle politiche abitative di Parma, Giuseppe Pellacini, il presidente del dipartimento casa di Anci Lombardia, Alessandro Russo, e Maurizio Berruti, delegato alla casa del Sindaco di Roma.

La Consulta casa ha anche deciso di costituire un tavolo tecnico sul tema delle risorse comunitarie e nazionali utilizzabili per gli interventi di riqualificazione energetica del patrimonio abitativo. Al gruppo di lavoro porterà il proprio contributo l’Ifel, rappresentata alla riunione odierna da Francesco Monaco che ha illustrato alcune delle possibilità offerte dalla legislazione comunitaria per finanziare gli interventi di efficienza energetica.

“Alla luce del regolamento comunitario 539/2010, sembrerebbe possibile proporre modifiche ai Piani operativi che prevedano l’inserimento di interventi aggiuntivi su energie rinnovabili ed efficienza energetica” ha precisato il Presidente della Consulta. Tutto questo nel limite “di un importo fino al 4% del piano operativo complessivo per l’efficienza energetica e l’utilizzo di energie rinnovabili negli edifici, inclusi gli alloggi esistenti”. Secondo il delegato ANCI si tratta di “verificare quale potrebbe essere la procedura, visto che questa dovrebbe interagire con i piani operativi sia nazionali (PON) che regionali (POR), mentre vanno considerati anche gli eventuali tempi di erogazione dei finanziamenti aggiuntivi”. Per questo motivo “l’ANCI chiederà un incontro alle Regioni per verificare la possibilità di proporre modifiche ai piani operativi, che concorrano a una modifica del Piano operativo nazionale”, ha anticipato Fantoni.

Copyright © - Riproduzione riservata
Politiche abitative: le dichiarazioni dell'ANCI Geometra.info