Presentata l'edizione 2013 del Saie di Bologna | Geometra.info

Presentata l’edizione 2013 del Saie di Bologna

wpid-17441_saieconferenza.jpg
image_pdf

Una “nuova grande politica per l’edilizia come parte fondamentale di una politica economica e industriale di sviluppo del Paese”: è questo l’auspicio per la prossima edizione del Saie, il Salone dell’innovazione edilizia di Bologna, presentato nei giorni scorsi presso la sede Ance di Roma. Una manifestazione, quella in programma dal 16 al 19 ottobre 2013, che mai come in questo momento si propone, oltre la sua natura puramente espositiva, come occasione propizia di confronto sul futuro del settore, travagliato da una crisi che continua a non lasciare spiragli per la svolta, e che per questa ragione ha deciso di puntare sul tema del “Better building”, il ‘costruire migliore’. “Nonostante la situazione di de-industrializzazione provocata dalla crisi sia presagio di un autunno molto difficile, il Saie dimostra grande tenacia offrendo, in questo difficile momento, occasioni di confronto e interventi per il futuro”, ha dichiarato Paolo Buzzetti, presidente dell’Ance, intervenendo alla conferenza stampa di presentazione. “Tutto il mondo dell’edilizia risponderà all’appello partecipando alla manifestazione per proporre al Governo i contenuti giusti al rilancio del settore”.

Alla presentazione dell’evento hanno partecipato alcuni dei massimi rappresentanti della filiera delle costruzioni, come Leopoldo Freyrie, presidente del Consiglio nazionale architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori, e Armando Zambrano, Presidente del Consiglio nazionale ingegneri, oltre a Duccio Campagnoli, presidente di BolognaFiere, Marco Savoia, Direttore Scientifico Saie 2013 e Gianni Dominici, Direttore Smart City.

Diventato presto appuntamento di riferimento per l’edilizia italiana, il Saie dal 2012, anno del tragico sisma in Emilia-Romagna, solleva l’indispensabilità di una svolta nella cultura, nella progettualità e nelle politiche per l’edilizia, offrendosi come piattaforma privilegiata per una riflessione rigorosa, uno scambio di conoscenze ed esperienze, per trasformare l’emergenza in Emilia, come a l’Aquila, in capacità di proporre nuovi modelli e nuove tecnologie. In questa linea dal 2012 BolognaFiere e Saie hanno dato vita e fatto operare, con un appello a tutto il mondo delle costruzioni, il Forum permanente “Ricostruiamo l’Italia”, al quale hanno aderito le principali rappresentanze del mondo industriale (Ance, Aist, Andil, Confindustria Ceramica, Confindustria Marmomacchine, Conpaviper, Isi), enti e centri di ricerca tra i quali Cnr, Reluis, Ciri, Eucentre, esponenti delle università italiane, associazioni professionali e scientifiche (American Concrete Institute Ic, Aicarr, Agi, Cta, Cte, Inu, Unitel).

La presentazione del Saie è stata l’occasione per offrire le prime anticipazioni sul contenuto della manifestazione. In primo luogo, il format innovativo articolato in 4 grandi aree tematiche: progettare innovativo, costruire sostenibile, costruire sicure, cantiere, alle quali si affiancano l’area tecnologica e i laboratori dell’innovazione, realizzati insieme ai Poli Universitari e i Centri di Ricerca. Previsto anche il sostegno alla seconda edizione di Ri.U.So. – Rigenerazione Urbana Sostenibile – il premio promosso da Ance, Cnappc e Legambiente, rivolto al mondo dei progettisti e alle università.

Richiamandosi esplicitamente al programma per il costruire sostenibile lanciato da Barack Obama e ai principi di progettazione e realizzazione delle città integrate alle grandi reti energetiche, il Saie allarga la riflessione al tema più ampio del ‘vivere meglio’, con la seconda edizione di Smart City Exhibition, promossa da Forum Pa e BolognaFiere, e in programma dal 16 al 18 ottobre all’interno di Saie 2013. “Il Better Building è uno degli elementi che contribuiscono alla costruzione di una ‘better life’ che è ormai al centro dell’attenzione della politica – ha spiegato Gianni Dominici, Direttore generale di Forum Pa – non solo europea (alla città è destinato il 5% dei Fondi Strutturali 2014-2020) ma anche italiana (uno dei 4 Programmi Operativi Nazionali è quello per le Aree Metropolitane e sull’argomento il Miur ha già stanziato più di 850 milioni di euro in bandi). Smart City Exhibition 2013 si svolgerà in concomitanza con SAIE proprio per mettere in relazione i più importanti player della riqualificazione urbana, evidenziando il ruolo della politica, della pubblica amministrazione, della cittadinanza attiva e delle imprese”.

In contemporanea al Saie e a Smart City Exhibition si svolgeranno altre due importanti manifestazioni per il settore: dal 16 al 18 ottobre Ambiente Lavoro (14° Salone della Salute e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro), dedicata in particolare alla sicurezza del lavoro nei cantieri e, dal 17 al 19 ottobre, la manifestazione ExpoTunnel (Salone Professionale delle Tecnologie per il Sottosuolo), che per la prima volta in Italia si dedica al campo della grande ingegneria ed è organizzata in partenariato con Sig (Società Italiana gallerie).

Copyright © - Riproduzione riservata
Presentata l’edizione 2013 del Saie di Bologna Geometra.info