Quale titolo abilitativo per realizzare una veranda? | Geometra.info

Quale titolo abilitativo per realizzare una veranda?

Risponde il TAR affermando che è necessario il permesso di costruire per la realizzazione di una veranda

balcone trasformato in veranda
image_pdf

Secondo il Tar (scarica gratis la sentenza), la realizzazione di una veranda, attraverso la chiusura di un balcone, rappresenta un intervento di trasformazione urbanistica ed edilizia del territorio con incremento delle superfici e dei volumi, come tale, subordinato a permesso di costruire ai sensi dell’art. 10, co., D.P.R. n. 380 del 2001.

Gli interventi edilizi che determinano una variazione planovolumentrica e architettonica dell’immobile nel quale vengono realizzati, quali le verande edificate sulla balconata di un appartamento, sono soggetti al preventivo rilascio del permesso di costruire. Ciò in quanto, in materia edilizia, una veranda è da considerarsi, in senso tecnico – giuridico, un nuovo locale autonomamente utilizzabile e difetta normalmente del carattere di precarietà, trattandosi di opera destinata a non sopperire ad esigenze temporanee e contingenti con la sua successiva rimozione, ma a durare nel tempo, ampliando così il godimento dell’immobile.

In particolare, confermando una corrente giurisprudenziale, la “chiusura di una veranda, a prescindere dalla natura dei materiali all’uopo utilizzati, costituisce comunque un aumento volumetrico, anche ove realizzata con pannelli in alluminio, atteso che, in materia urbanistico – edilizia, il presupposto per l’esistenza di un volume edilizio è costituito dalla costruzione di almeno un piano di base e due superfici verticali contigue, così da ottenere una superficie chiusa su un minimo di tre lati” (Tar Napoli sez. IV, 15/01/2015, n. 259).

Copyright © - Riproduzione riservata
Quale titolo abilitativo per realizzare una veranda? Geometra.info