Sciopero degli edili contro il ccnl, Aniem non aderisce e spiega perche' | Geometra.info

Sciopero degli edili contro il ccnl, Aniem non aderisce e spiega perche’

wpid-20321_imgbg.jpg
image_pdf

In occasione dello sciopero (leggi qui) indetto dai sindacati dell’edilizia il prossimo 13 dicembre nei confronti di Ance e Coop, Aniem spiega i motivi che della sua scelta di sottoscrivere il rinnovo contrattuale garantendo 90 euro di aumento salariale e rendendosi disponibile alla realizzazione di un sistema unico della bilateralità più moderno, efficace e meno oneroso.

Ninni D’Aguanno, presidente di Aniem Sicilia, evidenzia le motivazioni che hanno indotto l’Associazione delle piccole e medie imprese edili manifatturiere a sottoscrivere, lo scorso 28 ottobre, il rinnovo del contratto collettivo di lavoro per le pmi edili.

“La nostra associazione nazionale è convinta da tempo che sia assolutamente prioritario tutelare le nostre maestranze, fornendo livelli salariali che consentano di rilanciare i consumi e garantire condizioni di vita più dignitose – dichiara D’Aguanno –. Il sistema è in grado di razionalizzare meccanismi, come quello della bilateralità, in grado di generare risparmi per il sistema tali da tradursi in aumenti diretti per i lavoratori e fornire prestazioni più adeguate alle esigenze di oggi. È inammissibile che debbano sussistere un sistema frammentato di casse edili, oltre 120 sul territorio nazionale, quando potrebbe realizzarsi da subito un sistema unico che ridurrebbe in maniera significativa i costi complessivi”.

“Siamo altresì soddisfatti di aver sottoscritto con le organizzazioni sindacali un impegno comune per attenuare l’incidenza del costo del lavoro con particolare riferimento agli oneri assicurativi versati dalle aziende nei confronti dell’Inail – prosegue D’Aguanno -. Il contratto sottoscritto è frutto di un lungo lavoro che le parti hanno messo a punto nell’ultimo anno con uno spirito che ha messo al centro la tutela dell’esperienza delle aziende e dei lavoratori. Un grande gesto di responsabilità condiviso da Aniem e dalle organizzazioni sindacali. Un primo tassello che non è un punto di arrivo, ma la partenza dal quale gli spunti evidenziati dovranno prendere corpo nel ridisegno totale del settore.”

Copyright © - Riproduzione riservata
Sciopero degli edili contro il ccnl, Aniem non aderisce e spiega perche’ Geometra.info