Un edificio naturale per una realtà virtuale | Geometra.info

Un edificio naturale per una realtà virtuale

wpid-8259_home.jpg
image_pdf

A seguito di un concorso nel marzo 2010, lo studio di Amsterdam OIII Architecten si è aggiudicato la costruzione di un edificio per istituti scolastici e formativi nel campo della creazione digitale.

Le scuole che oggi sono la forza trainante del gruppo Supinfocom sono state fondate negli ultimi anni ’80 nel territorio nord della Francia. Queste scuole offrono corsi di formazione nel campo del design, della realtà virtuale, nei film di animazione e nei videogiochi. I 18.800 metri quadrati del progetto sono solo il primo grande complesso da realizzare nel sito di recente sviluppo, sulle rive del fiume Schelda, appena fuori Valenciennes, e hanno lo scopo di riunire le imprese e le istituzioni educative che sono coinvolte nel campo della creazione digitale.

Anche se sono raccolte tutte sotto lo stesso tetto, le tre diverse scuole e le imprese hanno ciascuna il proprio spazio all’interno del complesso. Il grande spazio aperto centrale che collega le diverse ali include un centro per la realtà virtuale, un auditorium da 450 posti e laboratori di alta qualità tecnica e di ricerca, ma offre anche l’opportunità per studenti e giovani imprenditori di incontrarsi e scambiare idee, conoscenze e competenze.

Incorporando elementi naturali all’interno dell’edificio, e aprendo l’edificio verso l’esterno e verso il suo ambiente circostante, esso si trasforma in un elemento connettivo tra il mondo della natura e il mondo artificiale della realtà virtuale.

Il clima interno all’ambiente è mantenuto da un sistema intelligente di gestione dell’edificio che garantisce un clima piacevole e a basso consumo energetico. Ma anche i cortili verdi e gli atri hanno un ruolo importante in questo senso.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Un edificio naturale per una realtà virtuale Geometra.info