Emergenza abitativa, il progetto Pronto Casa di Confedilizia | Geometra.info

Emergenza abitativa, il progetto Pronto Casa di Confedilizia

wpid-22094_case.jpg
image_pdf

È stato presentato venerdì il progetto di Confedilizia contro l’emergenza abitativa. Pronto Casa fa leva sulla normativa della legge 431/98 e su un contratto tipo di locazione, predisposto dalla stessa confederazione, che i Comuni possono utilizzare per acquisire in locazione da privati unità immobiliari da assegnare poi a nuclei famigliari che necessitano di un alloggio.

Nel corso della conferenza stampa è stato in particolare evidenziato che, per gli immobili tolti in locazione dai Comuni, la legge consente che il contenuto dei contratti possa essere adattato per i suoi vari aspetti – durata e canone – alle singole esigenze. Per quanto attiene agli oneri accessori, il contratto tipo prevede l’applicazione della Tabella oneri accessori allegata al dm 30.12.2002.

Il presidente confederale Sforza Fogliani ha dichiarato: “Il nostro progetto è caratterizzato da una piena flessibilità contrattuale, perfettamente coerente con la normativa in vigore. Alla flessibilità, il nostro progetto unisce una semplicità di applicazione e tempi per rispondere all’emergenza abitativa senza paragoni. Calcoliamo che questo strumento, caratterizzato fra l’altro anche da una piena trasparenza, possa consentire ai Comuni risparmi fino al 50/60 per cento della loro attuale spesa considerato che in molti casi sono costretti a ricorrere a strutture alberghiere.

“Le case popolari occupate abusivamente in Italia – ha detto il segretario generale di Confedilizia, Spaziani Testa – sono oltre quarantamila in tutta Italia. La morosità raggiunge livelli assolutamente impensabili e a volte essa è anche tollerata. Le assegnazioni delle case, in molte città, sono fatte dalla malavita e basta. Gli inquilini, a volte, escono di casa per fare la spesa e non riescono più a rientrare perché nel frattempo la casa è stata loro ‘espropriata’. Senza contare che, a fronte di uno strumento immediato come quello che noi proponiamo, le case popolari alle quali oggi si desse il via sarebbero pronte al più presto fra otto/dieci anni”.

Copyright © - Riproduzione riservata
Emergenza abitativa, il progetto Pronto Casa di Confedilizia Geometra.info