I fabbricati rurali convengono: prezzi giu' fino al 22% | Geometra.info

I fabbricati rurali convengono: prezzi giu’ fino al 22%

wpid-23213_casalerustico.jpg
image_pdf

Che si tratti di scelte di vita personali o di nuove opportunità lavorative, la vita in campagna negli ultimi anni è tornata ad esercitare una nuova capacità attrattiva, specialmente per le generazioni più giovani, non più ‘spaventate’ dell’isolamento.

In questo contesto, la possibilità di acquistare soluzioni in campagna, a fini residenziali ma anche imprenditoriali, può rivelarsi economicamente più vantaggiosa, rispetto a qualche anno fa. Ad affermarlo è un’analisi del portale immobiliare Casa.it, che ha vagliato disponibilità e prezzi dei fabbricati rurali (casali, cascine, masserie, rustici) su tutto il territorio nazionale.

Rispetto al 2007, ultimo anno pre-crisi, i valori massimi per questa tipologia di immobili hanno subito una discesa che a maggio 2014 si è attestata tra il -13,2% dell’Umbria e il -22,4% della Toscana”, spiega Daniele Mancini, ad di Casa.it. “Inoltre, la combinazione tra un’offerta ricostituita e in crescita e una domanda debole offre l’opportunità di concludere un acquisto di valore a prezzi ragionevoli.”

La regione più ambita resta la Toscana: qui l’offerta di fabbricati rurali è più ampia, anche se i prezzi in larga misura sono orientati sulle possibilità della fascia più alta degli investitori italiani ed esteri. Non a caso il prezzo medio per un casale o un rustico non scende al di sotto dei 3.500 euro al metro, (come a Cortona o a Calci).

Fig.: La distribuzione dell’offerta (fonte: Casa.it)

Fig.: La distribuzione dell’offerta secondo lo stato di fatto (fonte: Casa.it)

Quotazioni più vantaggiose si possono trovare spostandosi in altre regioni, come l’Abruzzo, dove in comuni come Castelli e Colledara, nel Teramano, e Carsoli nell’Aquilano, il prezzo medio per un casale si aggira intorno ai 1.200/1.300 euro al metro quadro. Solo la zona di Moncalvo, nell’astigiano, riesce a ‘battere’ questa quotazione per convenienza: una cascina o un casale nelle campagne del comune piemontese, infatti, si aggira intorno ai 1.100 euro al metro quadro. Di contro, sono ben al di sopra della media le quotazioni di zone siciliane di pregio, come Pantelleria e Taormina, dove i prezzi medi di vendita al mq toccano rispettivamente 6.700 e 8.000 euro.

Copyright © - Riproduzione riservata
I fabbricati rurali convengono: prezzi giu’ fino al 22% Geometra.info