Lo stato dell'arte della gestione del rischio amianto in Italia: incontro di studio nazionale | Geometra.info

Lo stato dell’arte della gestione del rischio amianto in Italia: incontro di studio nazionale

wpid-amianto_01.jpg
image_pdf

Lo stato dell’arte della gestione del rischio amianto
in Italia: incontro di studio nazionale

Venerdì 26 settembre 2008 – ore 14,30, a Ferrara, presso la Sala Plenaria RemTech Expo 2008, Remediation Technologies, 2° Salone sulle Bonifiche dei Siti Contaminati, si terrà il Seminario Nazionale sul tema: “Lo stato dell’arte della gestione del rischio amianto in Italia a 16 anni dall’emanazione della legge n. 257/92 e alla luce degli ultimi aggiornamenti legislativi”. La manifestazione è promossa e organizzata da ASSOAMIANTO, in occasione del suo primo decennale, in collaborazione con il Sole 24 Ore.

Come noto, l’amianto è un minerale naturale a struttura fibrosa con buone proprietà fonoassorbenti e termoisolanti che, unitamente all’economicità, lo hanno fatto largamente utilizzare in passato in innumerevoli applicazioni industriali ed edilizie. Con il tempo però tale materiale si è rivelato nocivo per la salute dell’uomo per la sua proprietà di rilasciare fibre che, se inalate, possono provocare patologie gravi ed irreversibili a carico dell’apparato respiratorio e delle membrane sierose, principalmente la pleura.

Riconosciuta la pericolosità di questo minerale nel caso in cui disperda le sue fibre nell’ambiente circostante, in attuazione di specifiche Direttive CE, lo Stato Italiano con la Legge n. 257 del 27 marzo 1992 ha dettato norme per la cessazione dell’impiego e per il suo smaltimento controllato.

Sono stati poi emanati una serie di dispositivi legislativi atti a regolamentare i vari ambiti di attività nel suo ciclo di vita, fino a giungere all’emanazione del Decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, «Attuazione dell’articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro», cosiddetto Testo Unico Sicurezza, in vigore dal 15 maggio 2008, che ha riscritto le norme sulla gestione del rischio amianto già contemplate dal D. Lgs. n. 257/2006.

Nel corso del Seminario sono previsti interventi relativi ai diversi settori d’azione della problematica amianto e le singole Relazioni s’incentreranno sullo stato dell’arte attuale.

Chiude l’incontro un esempio molto interessante e particolare di bonifica di uno dei siti di maggior interesse nazionale, vale a dire quella che riguarda l’ex Miniera di amianto di Balangero e Corio, in provincia di Torino, certamente tra le cave d’amianto già più grandi e meglio coltivate d’Europa.

Nel dibattito finale tutti i partecipanti avranno la possibilità di portare la propria testimonianza e di indicare le proprie proposte.

La partecipazione è gratuita e si tiene nell’ambito di RemTech Expo 2008, Remediation Technologies, 2° Salone sulle Bonifiche dei Siti Contaminati in programma a Ferrara dal 24 al 26 settembre 2008, manifestazione anch’essa ad ingresso libero.

Gli interessati devono comunicare la propria adesione
alla Segreteria organizzativa all’indirizzo: [email protected]

Il programma dell’incontro è disponibile su http://www.assoamianto.it

Copyright © - Riproduzione riservata
Lo stato dell’arte della gestione del rischio amianto in Italia: incontro di studio nazionale Geometra.info