Il mercato immobiliare giu' del 25,8% nel III trimestre 2012 | Geometra.info

Il mercato immobiliare giu’ del 25,8% nel III trimestre 2012

wpid-12917_omiagenziaterritorio.jpg
image_pdf

Calano in modo ancora netto le compravendite immobiliari in Italia nel III trimestre 2012. E’ quanto emerge dalla nuova nota sull’andamento del mercato immobiliare a cura dell’Omi (Osservatorio del mercato immobiliare) dell’Agenzia del Territorio.

Il tasso tendenziale annuo del volume di compravendite nel terzo trimestre del 2012 (la variazione percentuale del III trimestre 2012 rispetto allo scorso periodo del 2011) per tutto il settore immobiliare risulta in calo del -25,8%, un dato in aumento rispetto alle variazioni tendenziali degli ultimi due trimestri (-17,8% e –24,9%). Si tratta del numero più basso di transazioni registrate in un terzo trimestre dal 2004.

Il ribasso riguarda tutti i comparti: nel settore residenziale le transazioni sono state 95.951, pari a circa il 46% dell’intero mercato immobiliare, registrando un calo netto rispetto allo stesso periodo del -26,8%. Male per il settore delle pertinenze (36% del mercato), con una perdita del -24,8%.

Il trend continua a essere negativo anche nei settori non residenziali: il segmento del commerciale perde il 29,7% delle transazioni, seguito dal terziario (-27,6%) e dal settore produttivo (-25,9%). Non cambia la situazione anche guardando alle otto maggiori città italiane, che registrano un calo pari a -24%, confermando e aumentando il trend dei due trimestri precedenti (-17,9% e -22%). Tra i capoluoghi, Bologna segna il tasso di perdita più alto (-29,9%), ma anche Roma e Milano hanno valori sostenuti (entrambe intorno al 27%). Unica eccezione Napoli che, segnando un live calo del -0,4%, mostra una frenata delle contrazioni degli scambi registrate negli scorsi trimestri.

V.R.

Copyright © - Riproduzione riservata
Il mercato immobiliare giu’ del 25,8% nel III trimestre 2012 Geometra.info