Imu: l'Anci sostiene i Comuni che vogliono fare ricorso | Geometra.info

Imu: l’Anci sostiene i Comuni che vogliono fare ricorso

wpid-12885_anciricorso.jpg
image_pdf

Con una delibera dello scorso 16 novembre l’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) ha determinato l’assistenza e il supporto ai Comuni che intendono fare ricorso giurisdizionale in merito ai valori Imu e Ici, pubblicati il 15 ottobre scorso dal Ministero dell’economia e delle finanze.

Secondo l’Associazione, il percorso adottato dal Ministero per molti Comuni “comporta un assetto finanziario insostenibile”, che deriva da problemi nelle quantificazioni di diverse componenti, tra le quali: i cambiamenti nel calcolo dell’Ici 2010 dei singoli comuni senza che sia intervenuta alcuna innovazione nei documenti contabili di base; l’inclusione nel valore dell’Imu comunale degli immobili di proprietà comunale non utilizzati per fini istituzionali; l’attribuzione di quote di gettito potenziale in eccesso realizzabili, secondo il Ministero, in occasione del saldo di dicembre e non direttamente derivabili dai pagamenti in acconto.  Per i Comuni che agiranno tramite tutele proprie (avvocatura del Comune o legali autonomi), l’Anci rende disponibile la bozza di ricorso, gli elementi tecnici sia giuridici che quantitativi per supportare le richieste che gli Enti intendono sottoporre all’autorità giudiziaria, e coordina le azioni di tutela. I Comuni che, al contrario, non dispongono di autonoma tutela legale, potranno rivolgersi alle sedi Anci regionali.

V.R.

Copyright © - Riproduzione riservata
Imu: l’Anci sostiene i Comuni che vogliono fare ricorso Geometra.info