Manutenzione antincendio, nuova certificazione dell'affidabilita' | Geometra.info

Manutenzione antincendio, nuova certificazione dell’affidabilita’

wpid-21917_FotoSitoo.jpg
image_pdf

In occasione della tappa fiorentina del Sicurtech Village, promosso da Uman, l’associazione nazionale delle aziende che operano nel settore della sicurezza e antincendio, Icim ha presentato il nuovo schema di certificazione proprietario per verificare che la manutenzione di estintori, idranti, porte tagliafuoco venga eseguita secondo criteri di qualità ben definiti.

“La nuova certificazione è una risposta all’aumento delle inadempienze e delle frodi, come attestano i dati di Uman – spiega Gianmario Malnati, presidente Uman -. La falsa manutenzione degli estintori vale 22,5 milioni di euro all’anno. La manutenzione certificata Icim è rivolta agli operatori dell’intero settore, un mercato potenziale di oltre 2.000 realtà diffuse su tutto il territorio italiano”.

La legge prevede, com’è noto, la manutenzione periodica che verifichi il corretto funzionamento delle apparecchiature e l’applicazione di un cartellino obbligatorio, che viene di volta in volta vidimato, e prevede altresì che venga effettuata una revisione completa a scadenze definite: nel caso degli estintori, ad esempio, ogni cinque anni.

Secondo i dati Uman, il settore safety in Italia muove complessivamente 2,7 miliardi nel 2012, in calo del 2,4% rispetto all’anno precedente, e stimato ulteriormente in calo a fine 2013, anche per il mancato valore a causa della falsa manutenzione: si parla di 5 milioni di euro annui di Iva evasa con la conseguente mancata creazione di 200 posti di lavoro.

In base allo schema di certificazione Icim, su base volontaria, le verifiche presso le aziende di manutenzione riguardano le attrezzature per l’erogazione del servizio, i documenti e l’adeguatezza delle procedure operative, le registrazioni e la tracciabilità degli interventi, la gestione dei ricambi, la verifica dello smaltimento dei rifiuti generati dai servizi di manutenzione, il bilancio tra materiali utilizzati e smaltiti. Vengono inoltre presi in considerazione anche gli eventuali reclami dei clienti, un indice di controllo non trascurabile della qualità degli interventi.

Copyright © - Riproduzione riservata
Manutenzione antincendio, nuova certificazione dell’affidabilita’ Geometra.info