Mercato immobiliare, Nomisma: compravendite -6%, prezzi -5% | Geometra.info

Mercato immobiliare, Nomisma: compravendite -6%, prezzi -5%

wpid-17653_nomisma.jpg
image_pdf

Segno negativo anche nella seconda parte dell’anno per il mercato immobiliare italiano. Lo si apprende da Reuters che riporta alcuni dati contenuti nell’Osservatorio sul mercato immobiliare di Nomisma, presentato oggi a Roma: a fine 2013 le compravendite nel settore residenziale registreranno un calo del 6%, scendendo al di sotto delle 420.000 unità, e i prezzi segneranno una discesa di oltre il 5%.

La risalita, secondo Nomisma, ci sarà nel 2014 con una risalita delle transazioni a 470.000 e fino a 500.000 nel 2015. Altri dati sconfortanti arrivano dal confronto con gli anni passati: dal 2006 al 2012 le transazioni di abitazioni sono passate da 870.000 unità a 444.000 e il primo trimestre di quest’anno ha visto una contrazione ulteriore del 14,2% rispetto allo stesso periodo del 2012. Eppure sono almeno 800.000, secondo l’osservatorio, le famiglie che ancora oggi si dichiarano pronte a comprare casa.

Il mercato immobiliare italiano soffre, secondo Nomisma, di un “evidente eccesso di offerta” e di “una domanda esigua e selettiva”. Non basterà, per farlo ripartire, una ripresa economica che non appare imminente, ma, dice l’ufficio studi in una nota “un riprezzamento coerente con la mutata percezione di rischiosità degli asset e il riposizionamento non temporaneo delle banche rispetto agli impieghi immobiliari”.

Copyright © - Riproduzione riservata
Mercato immobiliare, Nomisma: compravendite -6%, prezzi -5% Geometra.info