Nasce 'Geomobilitati', libera associazione in difesa dei geometri | Geometra.info

Nasce ‘Geomobilitati’, libera associazione in difesa dei geometri

Costituita ufficialmente la Federazione nazionale dei geometri e geometri laureati mobilitati, nata dal coordinamento dei gruppi base che a febbraio organizzarono una manifestazione nazionale

wpid-26711_geometra.jpg
image_pdf

E’ nata la “Federazione nazionale dei geometri e geometri laureati mobilitati‘, più brevemente ‘Geomobilitati‘. Di fatto si tratta della costituzione ufficiale di una ‘libera associazione di geometri‘ frutto del coordinamento dei vari gruppi spontanei nati nei mesi scorsi in molte province italiane, in particolare sul web e sui social network. Un insieme di professionisti ‘nato dal basso’ che nei mesi scorsi aveva già fatto sentire la sua presenza, soprattutto in forma di protesta, culminata in una manifestazione contro il sistema previdenziale tenutasi a Roma il 27 febbraio scorso.
Ora Geomobilitati passa dalla piattaforma virtuale a quella fisica, attraverso l’ufficializzazione di un atto costitutivo. L’atto ha visto la firma di 26 geometri provenienti da 11 province diverse come soci fondatori, ai quali aggiungere le adesioni telematiche arrivate da altre 26 province.
L’assemblea dei soci fondatori ha eletto come presidente il geom. Gino Parisi (Salerno) e vice presidente il geom. Augusto Benedetti (Lucca). Tesoriere è Luigi Astorino (Roma), segretario Michele Barbagallo (Catania), consiglieri Laura Borgioli (Firenze), Emilio Di Ionna (Frosinone) e Vincenzo Di Furia (Avellino).
Nei prossimi giorni verranno eletti i primi referenti provinciali che avranno il compito di organizzare le adesioni e la costituzione delle sezioni provinciali così per come previsto dallo statuto. 
Riportiamo integralmente, di seguito, gli obiettivi dichiarati da Geomobilitati all’atto della costituzione in federazione.
“Geomobilitati nasce quale comunità di professionisti che utilizza il web per la propria rete nel territorio e attraverso essa esplica diverse attività, dalla comunicazione all’organizzazione al marketing di categoria ai contatti istituzionali e intercategoriali, ecc. e pertanto l’associato non dovrà corrispondere alcun contributo annuo d’iscrizione, ma sarà moralmente tenuto a contribuire volontariamente agli eventuali oneri economici che dovessero rendersi necessari di volta in volta per il raggiungimento degli scopi sociali. Tuttavia, previo deliberazione del Consiglio Nazionale e ratifica a maggioranza assoluta dell’Assemblea Nazionale (che si terrà entro diciotto mesi dalla costituzione) potrà essere successivamente stabilita una quota annua d’iscrizione.
Geomobilitati è autonoma, apartitica e riunisce tutti i Geometri e Geometri Laureati italiani.
Tra gli scopi dell’associazione:
·        La promozione, difesa e lo sviluppo della categoria dei Geometri e Geometri Laureati liberi professionisti, e più in generale dei Geometri, anche attraverso forme di reciproco sostegno intercategoriale, tutelandone gli interessi etici ed economici, inclusi gli aspetti previdenziali, fiscali e contrattuali e nella più ampia accezione.
·        Riformare, salvaguardare, sviluppare la libera professione ed in particolare la professione del Geometra e Geometra Laureato libero professionista, attraverso tutte le azioni e con tutti i mezzi utili e necessari nel rispetto delle norme di legge; ciò anche in concomitanza, intesa od unione con altre categorie professionali.
·        Promuovere, sostenere e contribuire sul piano tecnico, amministrativo, legislativo e similari, a favorire e migliorare i rapporti tra i soci e tutelare e valorizzare la professione del Geometra e Geometra Laureato libero professionista, nonché l’attività di Geometra dipendente di uffici pubblici o privati, ovvero  al fine di accrescere la dignità ed il prestigio della categoria.
·        Rappresentare e tutelare i soci nei rapporti con il Consiglio Nazionale Geometri e Geometri laureati (C.N.G.eG.L.), con la Cassa Italiana di Previdenza e Assistenza Geometri Liberi Professionisti (C.I.P.A.G.L.P.) e con i Collegi Provinciali, nonché con gli enti pubblici, i privati, gli organi dello Stato e le altre associazioni sindacali, nonché partecipare, a mezzo di rappresentanti, in Enti, Commissioni culturali, tecniche, amministrative, consultive o di opinione, siano esse a carattere privato o pubblico, a qualsiasi livello.
·        Sottoscrivere accordi, convenzioni, intese, finalizzate a migliorare l’attività professionale dei soci e le capacità operative di Geomobilitati in sede nazionale, regionale e provinciale.
·        Promuovere una maggiore equità del Sistema Previdenziale adottato dalla Cassa Italiana di Previdenza e Assistenza Geometri, che si fondi sulla solidarietà intergenerazionale e sulla progressività contributiva dei soci.
·        Promuovere la regolazione e/o autoregolamentazione delle competenze professionali, anche mediante un tavolo nazionale permanente di concertazione e arbitrato con il Consiglio Nazionale dei Geometri e Geometri Laureati e gli altri Ordini e Collegi, ovvero con le Associazioni rappresentanti le rispettive basi.
Promuovere l’adozione del nuovo Regolamento Professionale in sostituzione dell’obsoleto Regio Decreto 274/1929.
·        Promuovere l’adozione di un nuovo sistema elettorale di categoria, a tutti i livelli, al fine di rendere più trasparente e democratica la scelta delle rappresentanze nonché di favorirne il ricambio generazionale.
·        Promuovere la riduzione, a tutti i livelli, dei costi di mantenimento, nonché la riduzione numerica e l’eliminazione dei doppi incarichi della Governance di Categoria.
·        Promuovere la trasparenza (anche mediante l’istituzione di albi pretori online) di bilanci, spese, investimenti, delibere, provvedimenti ecc. attuati da Collegi provinciali, dal CNGeGL, CIPAG e da tutti gli organismi/associazioni della categoria.
   
Dopo la manifestazione contro l’iniquità del sistema previdenziale dei geometri e a difesa della categoria organizzata in forma costituente il 26 febbraio 2015 e che ha visto una delegazione di Geomobilitati incontrare i massimi vertici del CNGeGL “Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati” e della CIPAG “Cassa Italiana di Previdenza e Assistenza Geometri” e dopo la partecipazione alla manifestazione indetta dall’MGA “Mobilitazione Generale Avvocati” ed altre associazioni, tenutasi il 27 febbraio 2015 davanti alla sede della Corte di Cassazione, la prima iniziativa della neocostituita associazione è stata la partecipazione nello stesso giorno della propria fondazione (nell’ambito della solidarietà intercategoriale prevista dallo statuto) alla manifestazione che si è tenuta davanti la sede nazionale dell’INPS a Roma e che è stata indetta dalla “Coalizione 27Febbraio” (della quale Geomobilitati è parte costituente).  Seguiranno nei prossimi mesi varie iniziative a livello provinciale, regionale e interregionale nonché nazionali a difesa della categoria e delle sue competenze nonché per richiedere alla CIPAG la diminuzione dei contributi minimi previdenziali.
Il Consiglio Nazionale di Geomobilitati, nell’invitare tutti i liberi professionisti e comunque tutti i Geometri ad aderire all’associazione, a collaborare fattivamente e partecipare alle iniziative che saranno indette, auspica che gli Organismi Istituzionali di categoria a tutti i livelli, voltando pagina con il passato, possano così ricevere nuovi stimoli a far di più, meglio e presto a favore degli iscritti e delle gravissime difficoltà ed avversità a cui essi sono quotidianamente sottoposti, e innanzitutto comprendano che rappresentare i propri colleghi, rappresentare una categoria che tanto ha dato alla crescita e allo sviluppo della Nazione,  è un grande onore e come tale comporta dei sacrifici personali e non altro”. 

Copyright © - Riproduzione riservata
Nasce ‘Geomobilitati’, libera associazione in difesa dei geometri Geometra.info