Cassa Geometri: innalzata l’età pensionabile | Geometra.info

Cassa Geometri: innalzata l’età pensionabile

wpid-1254_previdenza.jpg
image_pdf

Decisa la graduale elevazione dell’età di accesso alla pensione di vecchiaia da 65 a 67 anni durante l’ultima riunione il Comitato dei Delegati, su proposta del Consiglio di Amministrazione e della Commissione Legislativa.

Il provvedimento, che si inquadra nella generale attività di garanzia della sostenibilità previdenziale a lungo termine, tende ad allineare la situazione italiana alle iniziative in corso in Europa ed e va a integrare quelle importanti iniziative adottate in tal senso negli ultimi dodici anni, alcune delle quali sono ancora in corso di graduale attuazione; è imputabile essenzialmente all’aumento della vita media, e al continuo monitoraggio richiesto dagli organismi di controllo a tutte le Casse privatizzate.

L’innalzamento dell’età avverrà per scaglioni di sei mesi ogni anno: dal 1° gennaio 2010 sarà necessaria un’età di 65 anni e 6 mesi e così via sino a raggiungere i 67 anni dal 1° gennaio 2013.

La pensione di vecchiaia sarà calcolata, in questo caso, ancora col premiante sistema retributivo; sarà però possibile accedere alla pensione anche a 65 anni (fermo restando il periodo minimo di contribuzione previsto dalla normativa) che verrà però calcolata – a far tempo dal 1° gennaio 2010 – col sistema contributivo, in applicazione del principio del pro-rata.

In ordine di garantire anche agli iscritti più giovani un trattamento previdenziale adeguato, il Comitato dei Delegati ha impegnato il CdA a intraprendere le opportune iniziative affinché già dal 1° gennaio 2011 sia possibile attivare la previdenza integrativa, ovvero il “secondo pilastro”.

Fonte: Collegio Geometri Bologna

Copyright © - Riproduzione riservata
Cassa Geometri: innalzata l’età pensionabile Geometra.info