Geometri comunali toscani a scuola di paesaggio | Geometra.info

Geometri comunali toscani a scuola di paesaggio

wpid-1226_paesaggio.jpg
image_pdf

Geometri e architetti comunali a scuola di paesaggio. L’iniziativa, un corso di formazione, è della Regione Toscana: come allievi, sui banchi dell’assessorato alla Cultura, studiano i responsabili degli uffici urbanistica, gli istruttori all’edilizia, i responsabili ambiente di numerosi Comuni toscani, cioè funzionari pubblici dalle cui mani passano ogni giorno forti responsabilità per un corretto uso del paesaggio toscano, uno dei più noti al mondo.

E’ cominciato questa mattina e proseguirà fino al 15 dicembre, nella sede dell’assessorato regionale alla Cultura, un corso di formazione per dipendenti comunali e funzionari delle Soprintendenze: in 32 ore di aula, con lezioni tenute da 8 docenti universitari, si affronteranno i nuovi approcci nella salvaguardia, gestione e pianificazione del paesaggio.

L’iniziativa – spiega Paolo Cocchi, assessore toscano alla Cultura – nasce dalla esigenza di conoscere un contesto disciplinare e normativo che negli ultimi anni si è radicalmente modificato grazie alla Convenzione europea del paesaggio, al Codice dei Beni Culturali, all’accordo Stato/Regioni e a specifiche norme regionali sulla disciplina paesaggistica. «Non a caso – dice Cocchi – si parla di nuova stagione del paesaggio, visto che l’approccio tradizionale è stato sostanzialmente sovvertito: dalla ripartizione del territorio in aree funzionali di settore (agricole, industriali, residenziali…) si è infatti passati a un approccio più complessivo con la conseguenze necessità di salvaguardare, gestire e pianificare l’intero territorio e non solo parti di esso».

Fra le lezioni anche confronti su buone pratiche in contesti paesaggistici diversi.

Copyright © - Riproduzione riservata
Geometri comunali toscani a scuola di paesaggio Geometra.info