I geometri per l'efficienza energetica delle Pa: arrivano risorse dalla Cipag | Geometra.info

I geometri per l’efficienza energetica delle Pa: arrivano risorse dalla Cipag

La Cipag mette a disposizione risorse per anticipare le parcelle dei geometri impegnati nei progetti di efficientamento energetico e produzione da rinnovabili per le Pa delle Regioni Convergenza

efficienza_energetica
image_pdf

Dalla Cipag, la Cassa italiana previdenza e assistenza geometri, arrivano risorse relative al Fondo rotativo per programmi di efficientamento energetico. L’opportunità si collega all’ “Avviso C.S.E. – Comuni per la Sostenibilità e l’Efficienza Energetica 2015”, pubblicato il 14 luglio dall’Autorità di Gestione del Poi Energia – Mise Dgmereen. L’avviso ha stanziato 80 milioni di euro per i progetti di efficientamento e/o produzione di energia da fonti rinnovabili per le Pubbliche Amministrazioni delle regioni che fanno parte dell’obiettivo ‘convergenza’ (Calabria, Campania, Puglia e Sicilia).

Insieme a questo stanziamento le amministrazioni locali potranno avvalersi per tali attività delle prestazioni professionali di geometri ed attivare l’anticipazione delle parcelle utilizzando il Fondo Rotativo deliberato da Cipag. “Con l’iniziativa del Fondo rotativo messo a disposizione della Cassa Geometri – ha spiegato Fausto Amadasi, presidente Cipag – si sta realizzando il doppio obiettivo di consentire alle P.A. di poter partecipare a tutte quelle iniziative che prevedono attività tecniche di supporto alle istanze finanziate, come in questo caso a fondo perduto ma con tempi di erogazione prevedibilmente lunghi e le aspettative dei geometri che devono anticipare la prestazione”.

Le Amministrazioni possono presentare domanda fino a esaurimento della dotazione finanziaria e comunque non oltre il 12 settembre. I tempi, pertanto, sono stretti.

“L’iniziativa dell’Autorità di Gestione del Poi Energia – ha sottolineato il Presidente Nazionale CNGeGL Maurizio Savoncelli – è un’ottima occasione per la categoria dei Geometri Italiani che possono intercettare nuove opportunità di lavoro, grazie alla loro specifica qualificazione professionale nel saper sviluppare progetti e interventi di efficientamento e produzione di energia da fonti rinnovabili. Questo tipo di iniziativa – conclude Savoncelli – consente inoltre al geometra professionista di poter svolgere un ruolo al fianco delle pubbliche amministrazioni, nel rispetto degli standard europei”.

Per informazioni sull’avviso pubblico “Sostenibilità Efficienza Energetica CSE 2015″ cliccare qui.

Copyright © - Riproduzione riservata
I geometri per l’efficienza energetica delle Pa: arrivano risorse dalla Cipag Geometra.info