Il Ministro Tremonti incontra la categoria dei Geometri | Geometra.info

Il Ministro Tremonti incontra la categoria dei Geometri

wpid-1793_tremontigiulioadnx.jpg
image_pdf

Si è tenuta giovedì scorso a Roma, presso la sede della Cassa Italiana di Previdenza e Assistenza dei Geometri (CIPAG), l’Assemblea Nazionale dei Presidenti dei Collegi Provinciali del CNG, alla quale è intervenuto il Ministro dell’Economia e delle Finanze, Giulio Tremonti.

Dopo gli onori di casa resi al Ministro dal Presidente del CNG, Fausto Savoldi e dal Presidente della CIPAG, Fausto Amadasi, è stata presentata al Ministro, dal Presidente Savoldi, la categoria dei geometri liberi professionisti composta, ad oggi, da 110.000 iscritti e articolata in 110 collegi provinciali, su tutto il territorio nazionale.

L’incontro ha rappresentato un occasione di confronto importante con Il Ministro su alcuni temi chiave per il futuro della categoria e della professione.

‘Nonostante l’inadeguatezza delle legge istitutiva che risale al 1929, pensata sostanzialmente per una economia agricola’ ha affermato il Presidente del CNG Fausto Savoldi, nel corso dell’incontro ‘I geometri hanno saputo trasformarsi nel tempo adeguandosi  alle esigenze di un’economia, prima industriale e poi post industriale’.

‘Ma la nostra capacità di adattamento’ ha proseguito Savoldi ‘in un contesto di economia globale, quale quello in cui oggi i geometri si trovano ad operare, non basta più. Occorre porre mano ad una legislazione che consenta alla categoria di cogliere le sfide sul mercato globale, in particolare per dare un futuro ai nostri giovani iscritti. Stiamo, in questo  senso, lavorando insieme alla nostra Cassa di Previdenza ad una serie di iniziative utili per consentire ai nostri committenti di cogliere tutte le opportunità offerte dai finanziamenti europei e per le quali già 6500 geometri hanno manifestato il loro interesse’

“Dell’intervento fatto oggi pomeriggio dal Ministro Tremonti – ha concluso Savoldi – apprezziamo la visione globale dello sviluppo economico e della crescita dell’Italia nel contesto europeo e globale, soffermandoci con attenzione sull’annuncio di una soluzione istituzionale dei nodi che hanno rallentato il Piano Casa, specialmente la semplificazione della SCIA, che potrebbe rilanciare l’economia del settore costruzioni, nonché il rilancio degli appalti di lavori pubblici, che devono vedere partecipi imprese edili in grado di dare lavoro alle idee ed ai progetti dei Geometri, piuttosto che agli uffici legali che intasano i tribunali amministrativi. In questo senso dobbiamo ringraziare il Ministro Tremonti per gli impegni assunti e per aver sostenuto il ruolo svolto nell’economia del territorio italiano da parte di oltre 8.000 Comuni che danno stabilità al territorio attraverso i loro Uffici Tecnici in cui sono impegnati migliaia di Geometri.”

Copyright © - Riproduzione riservata
Il Ministro Tremonti incontra la categoria dei Geometri Geometra.info