Il Piano casa 2 e le modifiche regionali | Geometra.info

Il Piano casa 2 e le modifiche regionali

wpid-2003_nuovageomcom.jpg
image_pdf

Le modifiche al Piano casa 2 sono al rush finale e in alcune Regioni hanno richiesto una riscrittura ex novo della legislazione, come nel caso della Regione Lazio.

A parte l’Emilia Romagna e la Lombardia, dove i termini per la presentazione delle domande relative al Piano casa bis sono scaduti e dove, quindi, non è stata apportata alcuna modifica, nelle varie Regioni diverse sono state le precisazioni introdotte. In Puglia, ad esempio, la revisione ha esteso l’ambito di applicazione della legge ad altre tipologie escluse nella prima fase di legislazione e sono stati chiariti alcuni punti che avevano generato dubbi.

La Regione Toscana ha snellito la procedura, grazie ad una segnalazione certificata di inizio attività che preceda gli interventi previsti dalla legge. La proroga dei termini fino al 31 dicembre del 2012, invece, è stato l’unico provvedimento che ha modificato il Piano casa bis in Basilicata.

Interventi sui poteri comunali sono statti effettuati in Veneto, con l’immediata operatività delle disposizioni della legge sulle prime case, e in Puglia, con modifiche autonome dell’adempimento comunale.

C.C.

 Scarica Quadro normativo regionale

 Scarica schede di sintesi dei testi normativi regionali

Copyright © - Riproduzione riservata
Il Piano casa 2 e le modifiche regionali Geometra.info