La Cassa geometri, come tutti gli enti previdenziali privati, dovra' sottostare alle regole della finanza pubblica | Geometra.info

La Cassa geometri, come tutti gli enti previdenziali privati, dovra’ sottostare alle regole della finanza pubblica

wpid-2207_geom.jpg
image_pdf

Con il decreto di martedì 24 aprile, si è stabilito che per le Casse di previdenza dei liberi professionisti non è prevista l’autonomia rispetto ai provvedimenti di finanza pubblica. Nel testo è previsto, infatti, l’obbligo degli Enti di previdenza privati di rispettare le regole della finanza pubblica (e relative leggi finanziarie annuali) per il 2011 e per tutti i successivi aggiornamenti, a causa della loro presenza, anche se spesso contestata, nell’elenco Istat, seppur più volte contestata.

L’analisi della situazione è esposta chiaramente su ItaliaOggi. In primo luogo la reazione dell’Adepp, l’associazione degli enti previdenziali privali, che ha affermato che le Casse sono estranee alla lista Istat, in quanto esse non percepiscono in alcun modo denaro pubblico e non dovrebbero essere soggette alle stesse leggi cui sono soggette le amministrazioni pubbliche.

Il Governo afferma di aver favorito il testo di legge per contrastare i particolarismi, ma secondo il parere di molti l’intenzione del Ministero dell’economia è piuttosto acquisire il denaro delle gestioni private incluse nell’Inps. Altri, invece, ritengono che l’obiettivo sia tutelare i patrimoni delle Casse.

C.C.

Copyright © - Riproduzione riservata
La Cassa geometri, come tutti gli enti previdenziali privati, dovra’ sottostare alle regole della finanza pubblica Geometra.info