Riforma del catasto: c'e' speranza per una fiscalita' piu' equa | Geometra.info

Riforma del catasto: c’e’ speranza per una fiscalita’ piu’ equa

wpid-3029_catasto.jpg
image_pdf

C’è ottimismo da parte di professionisti e contribuenti sulla riforma del catasto, il cui iter è stato avviato nei giorni scorsi attraverso l’approvazione, in secondo esame preliminare, del dlgs che regola le nuove Commissioni censuarie.

Ad affermarlo è un’indagine di opinione svolta da Agefis, l’associazione dei geometri fiscalisti, che ha raccolto le impressioni di professionisti e contribuenti in merito al processo di riforma, nella speranza che esso corregga le molte iniquità nelle rendite, uno dei punti cardine delle legge. E’ infatti il 62,5% degli intervistati ad affermare che la riforma del Catasto sarà risolutiva per raggiungere un sistema fiscale per gli immobili più equo.

L’indagine offre dati ottimisti anche sugli sbocchi professionali: il 92% infatti riterrebbe utile l’intervento di un professionista per eseguire l’aggiornamento dei dati catastali del proprio immobile, aggiornamento che nel 91% dei casi ci si augurerebbe di poter fare usufruendo di una detrazione fiscale.

Afferma Mirco Mion, presidente Agefis: “E’ diffuso il sentore che le attuali rendite catastali siano poco aderenti alla realtà dei fatti e che siano causa d’iniquità e sperequazioni. Contemporaneamente, si evince una certa disillusione, soprattutto da parte dei professionisti, verso le azioni della politica e dell’amministrazione. A mio avviso, però, è positivo che le critiche siano state, di frequente, accompagnate da suggerimenti e commenti propositivi: non si è persa, quindi, la voglia di fare e di cambiare le cose per migliorare insieme e, in questo quadro, l’intervento di professionisti qualificati, come i geometri, potrà rivelarsi strategico.”

Agefis ha pubblicato anche un documento contenente tutte le osservazioni effettuate in merito alla riforma del catasto dagli intervistati, visibile qui.

Copyright © - Riproduzione riservata
Riforma del catasto: c’e’ speranza per una fiscalita’ piu’ equa Geometra.info