Sanzioni e rendita presunta per l'accatastamento dei fabbricati nascosti | Geometra.info

Sanzioni e rendita presunta per l'accatastamento dei fabbricati nascosti

wpid-1809_catasto.jpg
image_pdf

In seguito alla scadenza del 30 aprile 2011 dei termini per la registrazione degli immobili sconosciuti al Catasto, viste la mole di lavoro e le difficoltà che tale registrazione prevedono, il Consiglio nazionale dei Geometri e Geometri Laureati (CNG eGL) ritiene opportuno diffondere un documento di precisazione, mediante una circolare che si può trovare sui siti www.cng.it e www.fondazionegeometri.it .

La necessità di procedere con gli accatastamenti puntuali dell’edificato deriva dalla legge 47/85 (condono edilizio) dove per la prima volta in Italia si fissava il principio del “triangolo” : quello della doverosa corrispondenza tra edificato, assentito ed accatastato.

In tale documento si rende noto in primo luogo l’interesse della categoria alla risoluzione della questione del registro catastale, ma ciononostante, si dichiara impossibilitata a rispettare le scadenze, da sempre oggetto di polemiche. Nella stessa circolare si posso trovare le sanzioni a seguito di mancato accatastamento e i possibili ricorsi.

Si può concludere che è un momento cruciale questo per la community dei geometri, che da poco si sono confrontati anche con il Ministro Tremonti, il 21 aprile scorso, su alcuni temi chiave per il futuro della categoria e della professione.

Scarica il documento

Copyright © - Riproduzione riservata
Sanzioni e rendita presunta per l'accatastamento dei fabbricati nascosti Geometra.info