Aperture di cantiere: le regole per la difesa | Geometra.info

Aperture di cantiere: le regole per la difesa

Contro il rischio di caduta, è necessaria la difesa delle aperture durante le lavorazioni di cantiere. Alcuni suggerimenti

Tavole_fermapiede_Aperture_Cantiere
image_pdf

In tutti i cantieri edili ove sono presenti solai o piattaforme di lavoro, è necessaria la difesa delle aperture, contro il rischio di caduta all’interno dell’apertura stessa.

Le aperture lasciate nei solai o nelle piattaforme di lavoro devono essere circondate da normale parapetto e da tavola fermapiede oppure devono essere coperte con tavolato solidamente fissato e di resistenza non inferiore a quella del piano di calpestio dei ponti di servizio.

Qualora le aperture vengano usate per il passaggio di materiali o di persone, un lato del parapetto può essere costituito da una barriera mobile non asportabile, che deve essere aperta soltanto per il tempo necessario al passaggio.

Le aperture nei muri prospicienti il vuoto o vani che abbiano una profondità superiore a m 0,50 devono essere munite di normale parapetto e tavole fermapiede oppure essere convenientemente sbarrate in modo da impedire la caduta di persone.

(C) Wolters Kluwer

(C) Wolters Kluwer

Per la protezione delle scale in muratura, occorre che:

  1. Lungo le rampe ed i pianerottoli delle scale fisse in costruzione, fino alla posa in opera delle ringhiere, devono essere tenuti parapetti normali con tavole fermapiede fissati rigidamente a strutture resistenti.
  1. Il vano scala deve essere coperto con una robusta impalcatura posta all’altezza del pavimento del primo piano a difesa delle persone transitanti al piano terreno contro la caduta dei materiali.
  2. Sulle rampe delle scale in costruzione ancora mancanti di gradini, qualora non siano sbarrate per impedirvi il transito, devono essere fissati intavolati larghi almeno 60 centimetri, sui quali devono essere applicati trasversalmente listelli di legno posti a distanza non superiore a 40 centimetri.
(C) Wolters Kluwer

(C) Wolters Kluwer

Se vuoi approfondire i temi della sicurezza nei canteri edili affidandoti a uno strumento unico e onnicomprensivo, aggiornato con le più recenti normative, è uscito “Manuale operativo per la sicurezza nei cantieri edili”, dell’ing. Marco Grandi, esperto di fama nazionale sui temi della sicurezza sul lavoro e in particolare nell’edilizia. Clicca sul box per acquistare.

Ai sensi della Circolare MLPS n.1921 del 31-03-2014, le considerazioni contenute nel presente intervento sono frutto esclusivo del pensiero dell’Autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione.

 

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
Aperture di cantiere: le regole per la difesa Geometra.info