Come ottenere il Patentino ponteggi | Geometra.info

Come ottenere il Patentino ponteggi

Come ottenere il “patentino” ponteggi e quali sono i doveri dei lavoratori in merito alla sicurezza

ponteggio_patentino
image_pdf

Le lavorazioni all’esterno in cantiere, come il montaggio, lo smontaggio e la trasformazione di ponteggi, devono essere svolte da addetti denominati “ponteggiatori”.

La formazione, a carattere teorico-pratico, di queste figure è specificata all’All. XXI del TUSL ed è strutturata su tre moduli della durata totale di 28 ore riguardanti:
– la comprensione del piano di montaggio, smontaggio e trasformazione del ponteggio;
– la sicurezza durante il montaggio, lo smontaggio e la trasformazione del ponteggio e le operazioni da svolgere in caso di cambiamento meteorologico;
– le condizioni di carico ammissibile;
– la prevenzione dei rischi di caduta di persone o oggetti e di qualsiasi altro rischio
e termina con il superamento di un questionario a risposta multipla per la parte teorica e una prova pratica in cui l’addetto monta e smonta diversi tipi di ponteggio e realizza gli opportuni ancoraggi.

Con esito positivo all’esame, il lavoratore ottiene un “patentino” ponteggi, da aggiornarsi ogni 4 anni con 4 ore di formazione. Questa abilitazione è integrativa alla formazione obbligatoria spettante a tutti i lavoratori, come da art. 37 del TUSL.

I lavoratori che fanno uso del ponteggio ma non lo montano, smontano o trasformano né sono incaricati della sua sicurezza non sono tenuti ad avere il “patentino” ponteggi, anche se, ai sensi dell’art. 78, si sottopongono alla formazione e addestramento secondo quanto indicato dal datore di lavoro.

I doveri di tutti i lavoratori in cantiere in merito alla sicurezza riguardano anche la cura dei DPI messi loro a disposizione, in particolare:
– li utilizzano in maniera conforme alle informazioni ricevute durante momenti di formazione e addestramento;
– non vi apportano modifiche;
– seguono le procedure di riconsegna al termine dell’utilizzo;
– ne segnalano immediatamente al datore di lavoro o al preposto eventuali anomalie o difetti riscontrati.

I produttori dei DPI sono tenuti a indicare la condizione limite di utilizzo e gli intervalli di tempo tra le manutenzioni, da registrarsi in apposito documento che deve rimanere a disposizione per eventuali controlli.

Leggi anche: Lavori in quota: la scheda di verifica per i ponteggi

Copyright © - Riproduzione riservata
Come ottenere il Patentino ponteggi Geometra.info