Interventi in zona sismica: in Veneto arriva la legge che li semplifica | Geometra.info

Interventi in zona sismica: in Veneto arriva la legge che li semplifica

wpid-10892_geometra.jpg
image_pdf

Il Consiglio regionale del Veneto ha approvato la legge che riduce costi e burocrazia in caso di realizzazione di lavori e interventi in zona sismica. L’obiettivo è andare incontro alle necessità delle categorie professionali dell’edilizia riguardo opere di modesta complessità strutturale, senza doversi assumere i costi e le procedure di autorizzazione, che sarebbero insostenibili soprattutto per le piccole imprese. Pertanto, entro i 60 giorni la giunta regionale disporrà l’elenco degli interventi da semplificare.

Relatore del provvedimento, Paolo Tosato, sottolinea come la nuova legge fosse attesa dagli artigiani veneti, proprio perché “tutela le piccole imprese dall’eccesso di burocrazia conseguente il decreto ministeriale 14/1/2008 che ha stabilito adempimenti onerosi per i produttori di piccole opere strutturali in acciaio, quali recinzioni, tettoie e piccoli gazebo, in zona sismica”.

Semplificando passaggi ed oneri burocratici, la Regione Veneto dà la possibilità di accedere a commesse che venivano rifiutate a causa di lungaggini e costi. Immediata conseguenza, secondo il relatore, sarà la salvezza di 120 mila posti di lavoro.

Un aspetto importante è anche quello della messa in sicurezza da rischio sismico di strutture di pubblica utilità, che con la riduzione di costi burocratici dovrebbe essere implementata.

C.C.

Copyright © - Riproduzione riservata
Interventi in zona sismica: in Veneto arriva la legge che li semplifica Geometra.info