Lavori in quota: i ponteggi a telai prefabbricati | Geometra.info

Lavori in quota: i ponteggi a telai prefabbricati

I ponteggi a telai prefabbricati PTP sono caratterizzati dalla modularità e dalla standardizzazione. Facciamo il punto

ponteggi_telai_prefabbricati
image_pdf

I ponteggi a telai prefabbricati (PTP) differiscono dai ponteggio a tubo e giunto (PTG) per la presenza di elementi più complessi a telaio, che incorporano già montanti e traversi, i quali vengono assemblati fra di loro con l’aggiunta dei correnti, dei controventi e delle tavole di impalcato, a formare l’opera provvisionale a servizio dei lavori da effettuare.

Tali ponteggi sono appunto caratterizzati dalla modularità e dalla standardizzazione, che consentono una maggiore velocità e produttività nel montaggio, anche se per la rigidità dello schema è meno adattabile alle geometrie irregolari, ad esempio delle facciate.

I ponteggi a telaio prefabbricati PTP si dividono in due grandi famiglie:
– i ponteggi a telaio prefabbricati a perni;
– i ponteggi a telaio prefabbricati a boccole.
Nei ponteggi PTP a perni sul telaio sono ricavati appositi ‘‘perni’’ sui quali vanno ad assemblarsi gli altri elementi che realizzano il reticolo spaziale della struttura. Si tratta di assemblaggi a puro innesto di collegamento.
Nei ponteggi PTP a boccole sul telaio sono invece inserite apposite ‘‘boccole’’ sulle quali vanno a intestarsi tutti gli altri elementi, tramite un assemblaggio a contrasto (con forte valenza statica).

I piani di lavoro sono realizzati tramite tavole d’impalcato, generalmente in lamiera, con o senza botola, così come per gli elementi componenti i fermapiedi.
Fra i ponteggi a telaio prefabbricato, particolare attenzione meritano quelli del ‘‘tipo a H’’ o ‘‘risk free’’ che incorporano già, via via che si montano dal basso, le protezioni laterali collettive per l’accesso in sicurezza all’impalcato superiore, non necessitando quindi di nessun DPI anticaduta per gli operatori. Rappresentano quindi una soluzione tecnologica sicuramente valida e vantaggiosa, soprattutto per quelle imprese che hanno in proprietà il ponteggio e fanno pochi montaggi, essendo invece per le imprese di noleggio meno conveniente per una movimentazione manuale dei carichi più gravosa.

Ponteggio con protezioni collettive incorporate

Ponteggio con protezioni collettive incorporate

Le verifiche prima della messa in servizio dei ponteggi metallici fissi a telaio prefabbricato PTP, da effettuarsi a cura della ditta che monta il ponteggio, sul luogo dove verrà installata l’opera provvisionale, possono essere condotte tramite la compilazione di una apposita scheda di controllo. La scheda, contenente l’identificazione del ponteggio (marca, tipo) e la data della verifica, va firmata dal datore di lavoro dell’impresa che monta il ponteggio e tenuta, fino allo smontaggio, allegata al PiMUS (Piano di Montaggio, Uso e Smontaggio) del ponteggio stesso.

Le considerazioni esposte sono frutto esclusivo del pensiero degli Autori e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione.

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
L'autore
Lavori in quota: i ponteggi a telai prefabbricati Geometra.info