Consolidamento delle fondazioni di un edificio in muratura a Cavarzere con Systab | Geometra.info

Consolidamento delle fondazioni di un edificio in muratura a Cavarzere con Systab

Nella bassa pianura padana caratterizzata da terreni compressibili e di origine organica, i tecnici Systab sono intervenuti con micropalificazione con pali in acciaio pressoinfissi a contrasto con la struttura

Lo staff Systab durante l'intervento con micropali precaricati
Lo staff Systab durante l'intervento con micropali precaricati
image_pdf

Systab è stata contattata per risolvere il dissesto presente presso un edificio residenziale di due piani, sito nella bassa pianura padana e precisamente nella zona di Cavarzere, caratterizzata da terreni estremamente compressibili e spesso di origine organica quali torbe e argille organiche.

L’edificio, una casa colonica costruita dall’Ente di Bonifica del Delta Polesine nel 1957, è costituita da due piani in muratura con fondazioni continue, senza allargamenti alla base, in cemento scarsamente armato ed originariamente appoggiate su pali in legno.

Nel corso degli ultimi 5 anni la casa ha manifestato progressivi cedimenti di due angolate con il prodursi di lesioni e crepe passanti nelle murature si interne che esterne ad entrambi i piani.

I Tecnici Systab hanno eseguito:

  • Saggio in fondazione, verificando una problematica di deterioramento delle teste dei pali in legno e la fessurazione delle fondazioni in c.a. soprastanti.
  • Una indagine geologica con prove penetrometriche statiche che hanno evidenziato la presenza di terreni molto compressibili e torbe fino a circa 5 metri e successivamente la presenza di sabbie via via più addensate con la profondità.
  • La falda acquifera è estremamente superficiale a circa 1-1,5 m dal piano campagna.

L’intervento di consolidamento con pali precaricati Systab

In collaborazione con il Tecnico della Committenza si è progettato un intervento di consolidamento con pali precaricati Systab attraverso micropalificazione con pali in acciaio pressoinfissi a contrasto con la struttura.

Sono stati installati 23 pali di lunghezza compresa tra i 10 ed i 12 m.

infissione dei micropali precaricatiL_1

Infissione dei micropali precaricati

Per ogni singolo palo è stata verificata in fase di installazione la pressione di infissione, spingendo ogni elemento fino alla profondità idonea per sviluppare la portata di progetto. Al termine dell’infissione ogni palo è stato precaricato con un carico superiore a quello di esercizio, in modo da indurre il cedimento primario ed evitare assestamenti indesiderati. Infine ogni palo è stato collegato alla struttura con le piastre in acciaio utilizzate per l’infissione assicurando un collegamento estremamente efficace.

Systab

Fase di infissione palo attivo

L’intervento ha richiesto circa 5 giorni ed ha permesso di consolidare l’edificio senza produrre vibrazioni, limitando i movimenti di terra e senza l’impiego di fanghi, acqua e malte cementizie.

pali_piastre_crepe nel muro L

Qui di seguito il video dell’intervento:

Le crepe nei muri e la stabilità e sicurezza degli immobili sono un tema da non trascurare.

Tutti gli interventi Systab sono progettati con estrema attenzione e garantiti dall’esperienza dei propri Responsabili  Tecnici che si occupano di consolidamenti dal 2000.

Copyright © - Riproduzione riservata
Consolidamento delle fondazioni di un edificio in muratura a Cavarzere con Systab Geometra.info