Gestione rifiuti: il master Ipsoa | Geometra.info

Gestione rifiuti: il master Ipsoa

Le nuove normative per la classificazione dei rifiuti, ADR e gestione dei RAEE saranno fra i temi del master. A Bologna dal 6 novembre e a Napoli dal 13 novembre prossimi

Gestione_rifiuti_ipsoa
image_pdf

Prosegue la proposta formativa Ipsoa con il Master Gestione rifiuti, giunto alla sua VI edizione. Il master si terrà a Bologna, dal 6 novembre all’11 dicembre, e a Napoli, dal 13 novembre al 18 dicembre 2015.

Obiettivi

Il Master si propone di aggiornare e formare professionisti che già lavorano o giovani che desiderino inserirsi nello specifico settore della gestione dei rifiuti. Durante il Master i partecipanti avranno modo di acquisire le conoscenze riguardanti tutti gli aspetti coinvolti nella gestione dei rifiuti. Ampio spazio verrà dedicato alla gestione di particolari tipologie di rifiuti.

L’iter formativo proposto è caratterizzato da un indirizzo prevalentemente tecnico-operativo. Verrà dedicata particolare attenzione allo studio di casi pratici che permetteranno ai partecipanti di acquisire le competenze necessarie per operare e redigere documenti relativi alle diverse fasi della gestione dei rifiuti.

Particolare attenzione verrà data alle novità normative in ambito di classificazione dei rifiuti e gestione dei RAEE. Inoltre ampio spazio verrà dedicato alla normativa ADR. Grazie alla struttura del Master il partecipante, al termine del percorso formativo, avrà acquisito le competenze necessarie utili a gestire le problematiche relative alla gestione dei rifiuti che si troverà ad affrontare in ambito lavorativo.

 

Destinatari

Il Master è rivolto alle seguenti categorie professionali:

-Professionisti che si occupano di gestione rifiuti

-Consulenti ambientali

-Responsabili ambientali di aziende private e pubbliche

-Ingegneri

-Tecnici della prevenzione ambientale

-Laureati in Scienze e Tecnologie Ambientali

-Diplomati in lauree di carattere tecnico

-Avvocati

 

Formula, durata, sede

Il Master si sviluppa nell’arco di 35 ore di aula, suddivise in 11 moduli.

Le lezioni si terranno nella giornata di venerdì dalle ore 10.00 alle ore 18.00.

Sedi:

  • Bologna, SavHotel, Via Ferruccio Parri 9
  • Napoli, Ramada Naples, Via Galileo Ferraris 40

 

Crediti formativi

Il programma del Master è stato inoltrato agli Ordini locali competenti per l’accreditamento. Per conoscere lo stato degli accreditamenti, visita il sito.

 

I plus del master

-La teoria in pratica Focus sulle novità normative

-Confronto con gli esperti

-Formazione approfondita su tutti i temi relativi alla gestione rifiuti

-L’esperienza della Scuola che ha formato e qualificato oltre 1000 professionisti nel settore ambientale

 

Programma

I Modulo: Il sistema dei rifiuti: norme e soggetti coinvolti

Il quadro normativo di riferimento a livello comunitario

I principi della direttiva quadro 2008/98/CE:-

  • Chi inquina paga
  • Responsabilità estesa del produttore
  • Principi di precauzione e dell’azione preventiva

 

II Modulo: Rifiuti: come classificarli

Le priorità nella gestione dei rifiuti

Le nozioni di rifiuto e i concetti di sottoprodotto ed End of Waste

L’elenco dei codici CER dei rifiuti e la nuova Decisione 955/2014/CE

Classificazione e caratterizzazione dei rifiuti: la Legge 116/2014 e il nuovo Regolamento 1357/2014/CE

Case study

Procedura di caratterizzazione di un rifiuto (campionamento, analisi e attribuzione codici)

 

 III Modulo: La classificazione e la gestione dei rifiuti in ADR

I principi della normativa ADR

La classificazione ADR dei rifiuti

Adempimenti amministrativi e documentali

Imballaggi

Prescrizioni durante il trasporto

Nomina del consulente per il trasporto di merci pericolose su strada

Case study

Classificazione dei rifiuti in ADR e documentazione di trasporto

 

IV Modulo: La gestione dei rifiuti

Raccolta: raccolta differenziata e centri di raccolta

Trasporto:

− Adempimenti amministrativi e linee guida generali di iscrizione all’Albo gestori ambientali

− Le spedizioni transfrontaliere

Gestione di terre e rocce da scavo

Gestione di altri rifiuti particolari: pneumatici fuori uso e rifiuti in aree portuali

Case study

Linee guida delle autorizzazioni al trasporto dei rifiuti

 

 V Modulo: La gestione dei Raee

Definizioni

Obblighi dei soggetti coinvolti

Consorzi di recupero

 

VI Modulo: Albo nazionale gestori ambientali

L’Albo: Organizzazione e struttura

Procedure e nuove regole d’iscrizione

Case study

Come leggere le autorizzazioni per verificare l’autenticità

 

VII Modulo: Documentazione, adempimenti normativi e sistema sanzionatorio

Adempimenti documentali e SISTRI:

− FIR: Gestione e principali errori di compilazione

− Registri di carico e scarico

− MUD

− SISTRI

Sistema Sanzionatorio:

− Sanzioni relative alla non corretta gestione dei rifiuti

− Reati introdotti nel D.Lgs. 231/11

− Le sanzioni del SISTRI

Case study

  • Compilazione di registri di carico e scarico
  • Compilazione del formulario
  • Simulazione sull’utilizzo del SISTRI

 

 VIII Modulo: La gestione degli imballaggi

La gestione degli imballaggi:

− Definizioni

− Obblighi dei soggetti coinvolti nella gestione

− CONAI e Consorzi di filiera

− Adempimenti amministrativi

Case study

Calcolo del contributo ambientale CONAI

 

IX Modulo: La gestione dei rifiuti urbani

Gestione dei rifiuti urbani:

− Rifiuti urbani e assimilabili

− Piani di gestione integrata

− Impianti di trattamento

Case study

Come effettuare l’attività di gestione dei rifiuti: tra autorizzazioni e nuove norme

 

X Modulo: Recupero, smaltimento e deposito temporaneo

Recupero e smaltimento

Case study

Come leggere un’ autorizzazione allo smaltimento

Deposito temporaneo: Definizioni e requisiti – tempistiche di stoccaggio e gestione

Case study

Modalità di realizzazione e gestione del deposito temporaneo

 

XI Modulo: Impianti di recupero di materia ed energia

Impianti per il recupero di materia: funzionamento ed esempi pratici:

− Impianti per il trattamento di frazione secca proveniente da raccolta differenziata

− Impianti di compostaggio

Impianti per il recupero di energia: funzionamento ed esempi pratici:

− Termovalorizzazione, pirolisi e gassificazione

 

 

 

La Scuola di formazione Ipsoa

La Scuola di formazione Ipsoa fa parte del Gruppo Wolters Kluwer, multinazionale olandese presente in Italia con i più autorevoli brand nel campo dell’editoria specializzata, del software per professionisti e dell’informazione professionale. Fin dal 1970 quando è nata, la Scuola ha saputo cogliere i cambiamenti di un mercato in continua evoluzione, che impone a professionisti e uomini d’impresa di aggiornare e ampliare le proprie competenze, puntando su una formazione di qualità.

L’offerta annuale, oltre 600 corsi di formazione e più di 40 master, si contraddistingue per la metodologia didattica pratico-operativa e l’illustre corpo docente. Grazie a questa consolidata esperienza, la Scuola rappresenta oggi uno dei più autorevoli punti di riferimento per la formazione e l’aggiornamento di professionisti e giovani laureati, in ambito fi scale, giuridico, giuslavoristico, gestionale e manageriale.

 

Per maggiori informazioni sul master o per iscriversi, qui di seguito è possibile scaricare la brochure in formato pdf.

 

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Gestione rifiuti: il master Ipsoa Geometra.info